Scuole: 6 milioni per l’adeguamento del "Palizzi", nuovo polo a Palmoli, accorpamento a Pollutri - Finanziati gli interventi anche a San Salvo e Fresagrandinaria
 
Vasto   Attualità 02/09

Scuole: 6 milioni per l’adeguamento del "Palizzi", nuovo polo a Palmoli, accorpamento a Pollutri

Finanziati gli interventi anche a San Salvo e Fresagrandinaria

Il Palizzi di VastoAccorpamento a Pollutri, un nuovo polo a Palmoli, nuovo edificio a San Salvo e adeguamento sismico a Vasto e Fresagrandinaria. Sono questi gli interventi ammessi nel piano annuale 2018 della Regione Abruzzo per quanto riguarda l'edilizia scolastica (piano triennale regionale di edilizia scolastica 2018/2020) che saranno presumibilmente appaltati entro la fine dell'anno (sempre in base alle risorse nazionali messe a disposizione della Regione che le userà nella graduatoria a scalare). 

Nella graduatoria al primo posto c'è Pollutri che accorperà le scuole dell'Infanzia e la Primaria con un progetto da 1.314.131 euro. Un intervento atteso riguardo al quale il sindaco Antonio Di Pietro dice "C'è profonda soddisfazione per questi lavori che significano un rilancio per l'attività scolastica di Pollutri e del territorio".

Al secondo posto c'è il nuovo edificio della scuola dell'Infanzia di via Verdi a San Salvo. Per la nuova costruzione saranno stanziati 2 milioni di euro ai quali il Comune è chiamato a partecipare con una somma di 100mila euro
Sempre a San Salvo sono previsti altri due interventi inseriti nel triennio 2018/2020, ma non rientranti nell'annualità 2018 in attesa di predisporre il livello di progettazione successivo: l'adeguamento sismico della scuola Primaria di via Ripalta per un importo di 1.500.000 euro e la nuova costruzione (nello stesso sito attuale) per la scuola dell'Infanzia e Primaria "S. Antonio" per 4 milioni di euro.

Sostanzioso il finanziamento per Palmoli (terzo in graduatoria): 3.850.000 euro per un nuovo polo scolastico in località "Fonte la casa" destinato a ospitare asilo nido, Infanzia, Primaria di primo grado e Primaria di secondo grado. Questa nuova struttura dovrebbe essere frequentata dagli alunni di Palmoli, Dogliola, Tufillo e Carunchio.

La scuola di via Verdi di San SalvoLa cifra più consistente spetta all'Istituto Tecnico Statale Economico Tecnologico "Palizzi" di Vasto (al nono posto). Per la struttura di via dei Conti Ricci di proprietà della Provincia di Chieti è previsto un finanziamento di poco superiore ai 6 milioni di euro per l'adeguamento sismico.

Infine, a Fresagrandinaria (13° posto) vanno 700mila euro per l'adeguamento sismico della scuola dell'Infanzia di via Madonna delle Grazie
Il piano triennale prevede anche altri interventi nel Vastese che elencheremo in seguito.

GLI INTERVENTI NEL DETTAGLIO (in ordine di graduatoria)
1. Pollutri
(1.314.131 euro) - Scuola secondaria di 1° grado "Dante Alighieri" - Adeguamento sismico, impiantistico, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali, adeguamento antincendio, efficientamento energetico e connettività di rete per accorpamento scuole infanzia e primaria

2. San Salvo (2.000.000 euro di cui 100mila euro a carico del Comune) - Scuola infanzia via Verdi - Nuova costruzione mediante sostituzione edilizia in sito. Adeguamento impiantistico, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali, adeguamento antincendio, efficientamento energetico, connettività di rete

3. Palmoli (3.850.000 euro) - Scuola primaria e secondaria di I grado - Nuova costruzione mediante sostituzione edilizia, adeguamento impiantistico, rimozione amianto, eliminazione barriere architettoniche, messa in sicurezza elementi non strutturali, adeguamento antincendio, efficientamento energetico, connettività di rete

9. Vasto (6.045.565 euro) - Istituto tecnico statale "Palizzi" - Adeguamento sismico

13. Fresagrandinaria (700.000 euro) - Scuola infanzia - Adeguamento sismico, messa in sicurezza elementi non strutturali

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi