Pollutri: "Nei confronti della società Cerella continua l’opera demolitoria e diffamatoria" - La replica
 
Vasto   Politica 30/08

Pollutri: "Nei confronti della società Cerella continua l’opera demolitoria e diffamatoria"

La replica

Al centro Angelo Pollutri"Continua imperterrita, in modo indecente e unilaterale e da parte di un solo soggetto, l’opera demolitoria e diffamatoria nei confronti di una società onorabile quale è la Autoservizi Cerella Srl che spesso vede il nome di dirigenti e dipendenti coinvolti in polemiche di natura esclusivamente personale da parte del solito dipendente-indipendente".

E' la risposta del presidente della società controllata dalla Regione Abruzzo, Angelo Pollutri, alle critiche della Filt-Cgil. 

"Un conoscitore e disseminatore di regole sindacali la prima cosa che dovrebbe conoscere (e penso che lo scrivente conosca) che la gestione delle ferie, quando non programmate, è governata da regolamenti interni che però non inficiano le necessità improvvise dei lavoratori. Mi chiedo, personalmente e chiedo conforto a chi legge, quali uffici pubblici tipo Regione Abruzzo, Uffici Tecnici Comunali, Motorizzazione Civile, Prefettura, siano aperti al pubblico il 15 di Agosto.

Il sottoscritto non ha mai defezionato nessun incontro con i Sindacati, quelli reali e competenti: a titolo personale non parlo con nessuno perché non è nelle mie competenze e nei miei doveri. La riunione sindacale richiesta dalla RSA CGIL verteva esclusivamente su problemi di carattere tecnico, per cui la mia presenza non era indispensabile, essendo, tra l’altro convalescente in seguito ad un incidente stradale nel quale sono stato coinvolto.

Autoservizi Cerella Srl, in questo momento storico di confusione organizzativa e legislativa sul TPL e altri servizi, ha bisogno di conforto sindacale e conforto politico per difendere la storia di un’azienda, dei suoi quadri dirigenti, dei suoi preziosi e disponibili dipendenti che da 70 anni assicurano un’ efficienza di pari dignità nell’espletamento e servizio di trasporti di giovani, di operai e di anziani, nonché di collegamento tra territori complessi quali sono quelli del Vastese. Rappresentare una realtà diversa, per generare confusione e rappresentare una realtà sgangherata e non al passo con i tempi, è il modo peggiore per assicurare un futuro degno di tale nome a circa 60 dipendenti e migliaia di utenti.

Autoservizi Cerella Srl, ha avviato e completato il turnover che si è trovata di fronte, ha ammodernato e portato al passo con i tempi la propria immagine e la propria qualità dei servizi grazie all’umiltà e alla disponibilità di numerosi dipendenti che si sono adattati a nuove forme di espletamento del servizio, difendendo l’azienda dalla concorrenza imposta anche dalle norme comunitarie. A tal proposito, invito lo scrivente di articolo diffamatorio a rendersi edotto sulle cifre della linea Lanciano-Vasto-Napoli di Autoservizi Cerella Srl e quella di Flixbus, partita il 19 di Aprile. Autoservizi Cerella Srl continua ad essere la ditta di fiducia di numerosi utenti viaggiatori che non si sono lasciati affascinare dalla concorrenza di altre case europee; va sottolineato che, gli utenti che lasciano il nostro servizio per utilizzare altri vettori, sono quelli seccati dalle continue polemiche pubbliche e durante il servizio, da parte di dipendenti autisti, che svolgono, durante la propria attività, difesa dei diritti coinvolgendo, in una diatriba inutile ed inopportuna, i poveri passeggeri. L’assenza alla riunione del 1° agosto delle forze sindacali, è dovuta ad un diverso concetto di confronto e quindi un’assenza giustamente meditata, ad un tavolo che avrebbe previsto, così come si è rivelato in seguito (come dimostra l’articolo pubblicato e al quale si sta dando risposta) polemiche esclusivamente personali; l’azienda - conclude Pollutri - ha da sempre intrapreso e curato, rapporti corretti e strategicamente condivisibili per il bene dell’azienda con tutti i sindacati".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi