Memorial Andrea Todaro, una serata per ricordare un amico con un sorriso - Torneo di calciobalilla umano con le associazioni di cui faceva parte
 
San Salvo   Sport 09/08

Memorial Andrea Todaro, una serata per ricordare un amico con un sorriso

Torneo di calciobalilla umano con le associazioni di cui faceva parte

"Quando muore un Amico si ferma il mondo per un istante. Sembra quasi voglia cadere nell’abisso del Nulla. Tu perdi ogni riferimento reale. Corri con la mente nelle vie del passato quasi a rincorrere e catturare, per fissarle, le immagini di chi si sta incamminando verso un Mondo a fianco, di cui, però, da vivo, non hai percezione. Cerchi di sfrondare i pensieri di tutto ciò che non riguardi i vostri incontri, le chiacchierate, anche solo i gesti scambiati".

Andrea Todaro abbiamo voluto ricordarlo così, con le parole di Michele Sannini e con un divertente  torneo di calciobalilla umano tra le squadre delle sue associazioni: l'Inter Club San Salvo, la Croce Rossa e la compagnia teatrale "Lu vrascire" insieme alla squadra dell'amministrazione comunale che ha dato il patrocinio alla manifestazione. Tanta commozione anche nelle parole dell'assessore Oliviero Faienza e del consigliere comunale Marilena Sarchione che hanno portato i saluti del sindaco.

La serata è scivolata via tra una partita, una risata ed una battuta dei due conduttori Pasqualino Onofrillo e Virginio Di Pierro (presidente dell'Inter Club).

Molti i turisti curiosi che si sono fermati ad assistere allo spettacolo che hanno chiesto informazioni sulla figura di Andrea Todaro e a tal riguardo sono state molto toccanti le parole della moglie Licia, del figlio Fabrizio e del fratello Giuseppe tornato per l'occasione da Torino.

Ah, per la cronaca il torneo è stato vinto dalla squadra del comune di San Salvo ma questo è solo un dettaglio...

Gli Amici di Andrea

Commenti




 

 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi