Il San Salvo non teme il Lanciano, pronto un altro colpo in attacco - Il 26 inizia la preparazione
 
San Salvo   Sport 23/07

Il San Salvo non teme il Lanciano, pronto un altro colpo in attacco

Il 26 inizia la preparazione

Come accaduto nella passata stagione di Prima categoria, anche nel prossimo campionato di Promozione, il Lanciano si appresta a recitare il ruolo di assoluta protagonista per tornare il prima possibile nel calcio che conta. Nello stesso torneo ci sarà il San Salvo che vuole riconquistare l'Eccellenza dopo la recente retrocessione. 
Il direttore generale Rudy D'Amico non teme l'agguerrita concorrenza dei rossoneri e annuncia altri colpi di mercato dopo le già convincenti mosse, come sottolineato in un'intervista interna.  

Direttore quest'anno il San Salvo affronterà un campionato di Promozione  girone B davvero da Eccellenza  dove la carta stampata in questo periodo esalta il blasonato Lanciano  come possibile vincitore del campionato. Lei pensa che ci sarà spazio per il San Salvo?
È solo calcio estivo. L'U.S. San Salvo e la sua comunità non saranno e non si sentiranno secondi a nessuno indipendentemente dai blasoni e cimeli che ormai appartengono ad un passato che inevitabilmente non può rappresentare continuità certa con il presente. Questo vale anche per noi. Chi vive cullandosi dei ricordi  dovrà  affrontare una realtà sportiva ben diversa da allora dove umiltà, abnegazione e sacrificio dovranno prevalere sulle "coccarde" del passato. Lasciamo fare a chi pensa che esistono prime donne ma questo campionato avvincente è sicuramente difficile da affrontare se non si ha la giusta mentalità per la categoria.  

Quindi in casa biancazzurra è tutto pronto per affrontare la stagione? 
Il 26 luglio partiremo con la preparazione a San Salvo. Avevamo deciso inizialmente di andare in una località diversa ma proprio per uno spirito di vicinanza alla comunità sansalvese abbiamo deciso di effettuare la preparazione in città.
Quest'anno più che mai abbiamo la necessità di sentire la vicinanza  dei nostri tifosi poichè oltre alla compattezza del gruppo (società, giocatori e staff tecnico) servirà l'ingrediente prezioso dei nostri sostenitori che pur talvolta intemperanti hanno un attaccamento ai colori encomiabile.

La rosa a disposizione di mister Castellano è quindi completata?
Non credo proprio. Il campionato sarà lungo e non dimentichiamoci della Coppa  pertanto come richiestoci da mister Castellano servirà una rosa utile per permettere una giusta e qualificata rotazione, specialmente nelle prime fasi della stagione, dove tutti potranno esprimersi  perchè San Salvo avrò minimo 23 titolari. Oltre ad alcuni innesti di fuoriquota (stiamo peraltro perfezionando i tesseramenti in questi giorni) e ad alcuni 2001 locali interessantissimi  pronti per la prima squadra, come società abbiamo voluto far ritornare chi nel San Salvo ci è cresciuto come Dario Costantini, Federico Argirò e Andrea Pollutri facendogli sposare la bontà dell’obiettivo che non sarà sicuramente di secondo profilo. Parlare di Bolzan, Cialdini, Triglione, Molino, Pifano e Torres è troppo facile ma lasciatemelo dire la riconferma di Stefano Di Pietro a mio avviso, prima come uomo e poi come  giocatore,  è uno dei migliori colpi di mercato. In settimana annunceremo anche l'arrivo di una punta di esperienza per la categoria. Stiamo creando una squadra con il giusto mix acquisendo le esperienze sportive (dalla Serie D alla 1 categoria) di giocatori che credono agli obiettivi che la società vuole ottenere.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi