San Salvo, divieto di balneazione nel tratto di litorale vicino al porto turistico - Dopo Punta Penna un altro pezzo di costa inquinato da enterococchi
 
San Salvo   Ambiente 13/07

San Salvo, divieto di balneazione nel tratto di litorale vicino al porto turistico

Dopo Punta Penna un altro pezzo di costa inquinato da enterococchi

San Salvo Marina: il tratto di spiaggia interdetto alla balneazioneUn altro divieto di balneazione sulla costa. Ieri a Vasto, sul tratto di spiaggia di Punta Penna vicino al molo di ponente del porto. Oggi a San Salvo Marina, dove è interdetto alla balneazione un segmento di arenile non lontano dalla scogliera del porticciolo turistico a sud. Il problema è un inquinamento da enterococchi. Potrebbe, quindi, essere stato causato dalla presenza di liquami

Rispetto al caso di Punta Penna, qui la concentrazione rilevata dall'Arta è molto più alta rispetto al limite previsto, più del triplo: 750 UFC/100ml su 200.

Lo stop ai bagni è disposto da un'ordinanza della sindaca, Tiziana Magnacca, dopo che il 12 luglio "l'Arta - si legge nel documento - comunicava la non conformità dei risultati microbioligici del prelievo delle acque di balneazione effettuato in data 10 luglio 2018 presso il punto di campionamento IT013069083003 150 m nord Foce F.V. Mulino".

La prima cittadina, dunque, ha firmato "un'ordinanza di divieto temporaneo di balneazione a tutta l'acqua di balneazione di pertinenza del punto di monitoraggio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi