D’Alessandro lascia la Lega con una battuta: "E’ un porto chiuso" - Le scelte
 
Vasto   Politica 13/07

D’Alessandro lascia la Lega con una battuta: "E’ un porto chiuso"

Le scelte

Davide D'Alessandro "E' un porto chiuso. A me piacciono i porti aperti... La battuta, come l'aforisma, è una mezza verità o una verità e mezza". Così Davide D'Alessandro, raggiunto telefonicamente da Zonalocale, spiega perché, dopo appena tre mesi e mezzo, ha deciso di lasciare la Lega. 

"Non sento di potervi operare al meglio. Resto iscritto al Gruppo Vasto 2016, la Lista civica che mi ha consentito di essere eletto. Auguro ogni bene ai consiglieri Alessandra Cappa e Francesco Prospero e ai militanti vastesi, saluto caramente l’onorevole Giuseppe Bellachioma, il comissario Piero Fioretti, il segretario provinciale Nicola Campitelli e li ringrazio per la stima che mi è stata più volte dimostrata".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi