Nella 1ª Notturna del Campanile vince il casalese D’Agostino, tra le donne prima la Zulli - Un successo l’esordio della gara organizzata dalla Runners Casalbordino
 
Casalbordino   Sport 24/06

Nella 1ª Notturna del Campanile vince il casalese D’Agostino, tra le donne prima la Zulli

Un successo l’esordio della gara organizzata dalla Runners Casalbordino

D'Agostino e ZulliGioia più grande non poteva esserci per Francesco D'Agostino che, ieri sera, ha conquistato in casa la vittoria nella 1ª Notturna del Campanile organizzata dalla Asd Runners Casalbordino con l'Avis Casalbordino e l'amministrazione comunale. Il podista classe '99 della Asd Mistercamp ha tagliato per primo il traguardo in piazza Umberto I dopo aver coperto i tre giri (9 km.) in 31 minuti e 31 secondi, precedendo sul traguardo Sergio Naglieri (Vini Fantini) e Dimitri Nelli (Lupi d'Abruzzo). Ai piedi del podio Umberto D'Agostino (Runners Casalbordino) e Giovanni Viti (Podistica Vasto). Tra le donne a tagliare per prima il traguardo è stata Francesca Zulli (Podisti Frentani), in 37'25, davanti a Felicetta Troilo, Deborah Aceto, Barbara Spadaccini e Gloria Lufrano.

Impeccabile la macchina organizzativa coordinata dal presidente della Runners Casalbordino, Eric D'Ercole, per questa prima gara in notturna a Casalbordino. Tra partecipanti alla gara competitiva, alla non competitiva, alla passeggata e i ragazzi, ieri a Casalbordino sono arrivati in oltre 500. ”È stata una gara bellissima - il commento unanime dei partecipanti - con un percorso difficile ma veloce che ci ha appassionato". 

LA CLASSIFICA - clicca qui

Ad aprire il pomeriggio sono state le gare dei bambini e ragazzi poi, alle 20.30 in punto, lo start della gara preceduto dal minuto di silenzio in memoria di Sergio Bucciarelli, casalese scomparso domenica scorsa. A garantire la sicurezza lungo il percorso c'erano polizia municipale e carabinieri e una nutrita pattuglia di volontari della protezione civile Madonna dell'Assunta di Casalbordino con i colleghi del gruppo Fir-Cb di San Salvo. La corsa, inserita nel calendario del Corrilabruzzo, è stata entusiasmante con D'Agostino e Naglieri che hanno condotto per tutti i tre giri fino a quando il giovane casalese non ha fatto l'allungo decisivo per andare a vincere davanti a una nutrita schiera di amici. "Dedico questa vittoria a due persone che ci hanno lasciato troppo presto: Cristian Marchetti e mio zio Sergio Bucciarelli", ha detto Francesco D'Agostino dopo aver ricevuto la coppa del vincitore. Ai premiati tra gli assoluti, oltre ai trofei, è stato donato il libro sulla Madonna dei Miracoli scritto da Duilio Fornarola, decano dei podisti abruzzesi scomparso nel 2014.  Fornarola, casalese doc poi trasferitosi ad Atessa, è stato ricordato con una mostra allestita dal figlio Mario per ricordarne la passione per lo sport e l'impegno nella comunità di Casalbordino.

Soddisfatti gli organizzatori che, per settimane, hanno lavorato senza sosta per la riuscita di questo appuntamento podistico che si è concluso ai piedi della torre civica illuminata con i colori della bandiera italiana. Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco Filippo Marinucci, che si è anche cimentato nel giro non competitivo, e dagli assessori Carla Zinni e Alessandra D'Aurizio, presenti insieme ai loro colleghi Di Cocco e Tiberio e a diversi consiglieri comunali. Sul palco per le premiazioni anche Nino Di Fonso, neo sindaco di Torino di Sangro e sponsor della Runners Casalbordino sin dalla sua costituzione. Oltre ai primi cinque assoluti, uomini e donne, e ai migliori di tutte le categorie, sono stati premiate le società con più atleti arrivati al traguardo. Al primo posto i Podisti Frentani (44), poi Podistica San Salvo (39), Tribù Frentana (29), I Lupi d'Abruzzo (26), Podistica Vasto (25).

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi