La corsa torna protagonista a Casalbordino con la 1ª Notturna del Campanile - Sabato 23 giugno l’appuntamento targato Runners Casalbordino
CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 20/06

La corsa torna protagonista a Casalbordino con la 1ª Notturna del Campanile

Sabato 23 giugno l’appuntamento targato Runners Casalbordino

Conto alla rovescia per la 1ª edizione della Notturna del Campanile, gara podistica organizzata dalla Asd Runners Casalbordino, insieme all'Avis "Don Antonio Tobia" nel centro storico casalese. Sabato 23 giugno il protagonista sarà lo sport per un appuntamento inserito nel circuito Corrilabruzzo 2018. C'è grande attesa per questa gara che sarà aperta dalle gare de bambini per poi lasciare il campo alla competitiva di 9 chilometri e alla non competitiva di 3 chilometri.

La sinergia con l'amministrazione. "Sono molto orgogliosa di aver visto la nascita dei Runners Casalbordino - esordisce l'assessore allo sport Carla Zinni, che presiede la conferenza stampa con la collega Alessandra D'Aurizio e la consigliera Valeria Bucciarelli -. In paese c'erano tanti ragazzi che correvano e si facevano onore ma non venivano tenuti in giusta considerazione. Ora, con questa società sportiva, portano il nome del nostro paese in tutta la regione e non solo. Vogliamo che sempre più a Casalbordino ci sia attenzione verso tutte le discipline sportive che promuovono dei sani valori".  Per l'assessore al turismo D'Aurizio "questo è il lancio della stagione estiva che vedrà i Runners Casalbordino protagonisti con tre camminate nella Riserva. Il presidente e il direttivo si sono dati molto da fare in questi anni, il Mandamento Tour è una manifestazione di successo. Voglio sottolineare come, per questa Notturna del Campanile, ci sia la collaborazione di tante realtà del nostro paese, questo è un aspetto molto importante". 

La gara. Si corre sabato 23 giugno, alle 18.30 partono le gare dei ragazzi, alle 20.30 quelle degli adulti. "Un grande grazie va agli sponsor che ci permettono di realizzare questo appuntamento - sottolinea il presidente dei Runners Casalbordino, Eric D'Ercole -. Tra questi cito il Conad Moretti, che ormai da tempo ci accompagna. In piazza Umberto I, dove partirà e arriverà la gara, avremo un ristoro grazie alla collaborazione di tutti i bar". I podisti dovranno affrontare per tre volte un circuito cittadino di 3 km., nella non competitiva si farà un solo giro. "Ci aspettiamo una bella gara - dice D'Ercole - con tanti partecipanti. Noi ce la stiamo mettendo tutta per organizzarla al meglio". E poi si rinnova la partnership con l'Avis casalese, rappresentata dal presidente Antonio Angelucci e dal suo vie Daniele Antonelli. "Cerchiamo di dare il nostro apporto all'associazione sportiva. Solo collaborando si riescono ad ottenere risultati importanti". Nella gestione dell'evento, che attraverserà corso Garibaldi, via Ascensione, via del Sole, via De Gasperi, via Mattei, via Levante e via Muro, sarà prezioso il supporto della Protezione Civile 'Madonna dell'Assunta'.

L'omaggio a Duilio Fornarola. Era il decano dei podisti abruzzesi, scomparso nel 2014 mentre correva la maratona di Pescara [LEGGI]. Duilio Fornarola, atessano di adozione ma casalese di origine. "Papà non ha mai dimenticato le sue origini, la sua gioventù - racconta il figlio Mario -. Ha trascorso a Casalbordino gli anni fino al matrimonio, quando poi si spostò ad Atessa. Ma qui iniziò a giocare, poi divenne allenatore di calcio. Ha scritto due libri su Casalbordino, ha sempre tenuto vivo il legame con la sua terra". Sabato, in occasione della gara, ci sarà una mostra per raccontare chi era il casalese che, dopo aver iniziato a correre a 40 anni, ha partecipato a 10 maratone di New York e ha poromosso sempre lo sport. Di sport e salute parla anche Lucio Del Forno, medico e podista, tra i promotori ormai tanti anni fa di Correre per Vivere a Vasto. "

La Notturna del Campanile e il Corrilabruzzo. "Non diamo mai il riconoscimento di gara Oro ad una prima edizione. Questa volta abbiamo voluto fare uno strappo alla regola per premiare il lavoro fatto da Eric e la Runners Casalbordino in questi anni di Mandamento tour". Marcello Casasanta, presidente del Corrilabruzzo, che riunisce decine di gare sul territorio regionale, spiega come "per avere una dimensione di una gara devono passare 3-4 edizioni. Ma qui si sta lavorando bene, l'esperienza del Mandamento tour lo dice chiaramente. C'è la corsa, c'è la solidarietà, c'è un'associazione formata da tanti giovani che sta bene facendo".

Il grazie ai Runners Casalbordino. "L'amministrazione comunale ha puntato molto su questa associazione sportiva - sottolinea il sindaco Filippo Marinucci nelle sue conclusioni -. Sono tutte persone serie che si impegnano con passione per questa comunità. Con loro ci sono realtà importanti come Avis e Protezione Civile che sono sempre pronte a dire il loro sì a favore di Casalbordino e dei casalesi". E poi un commosso ricordo di Fornarola. "Per quelli della mia generazione era un simbolo, andare a casa di Duilio per avere la prima maglietta da calcio era un onore. Sono felice che sabato venga ricordato in questo appuntamento".

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Eventi su Vasteggiando

Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi