Vasto in bici: le due ruote protagoniste in città con un convegno e una pedalata - Appuntamento per il 23 e 24 giugno
 
Vasto   Eventi 14/06

Vasto in bici: le due ruote protagoniste in città con un convegno e una pedalata

Appuntamento per il 23 e 24 giugno

Arrivano a Vasto due giornate dedicate alla bicicletta. Si chiama Vasto in bici l'evento organizzato dal Ciclo Club Vasto patrocinato dall'amministrazione comunale e dalla provincia di Chieti per mettere al cnetro dell'attenzione "il rapporto che  la bicicletta deve avere con la città, la salute, la mobilità attiva, il turismo, la sicurezza stradale e lo sport agonistico". Questa mattina l'appuntamento è stato presentato in Municipio dal sindaco Francesco Menna e dall'assessore Paola Cianci con il presidente del Ciclo Club, Antonio Spadaccini e il consigliere Nando Miscione.

Sabato 23 giugno, alle 17, nella Sala Aldo Moro (ex Palazzi Scolastici), ci sarà il convegno  “La bicicletta salutare e sostenibile. Interverranno Fabio Mascio (ciclista urbano), Antonio Spadaccini (medico), Giancarlo Odoardi (coordinatore Fiab Abruzzo e Molise), Mauro Marrone (presidente Fci Abruzzo), Marco Scarponi (Fond. Michele Scarponi) e Lorenzo Masciarelli (ex professionista). A moderare i lavori la giornalista Rai Antonella Sciocchetti.

Domenica 24 giugno appuntamento per gli appassionati delle due ruote con una pedalata aperta a tutti. Il ritrovo sarà alle 8.30 in piazza Diomede per partire alle 9.30. Si percorreranno 10 chilometri su un percorso interamente cittadino. La carovana terminerà la sua pedalata nel piazzale antistante il Conad Superstore di Via Cardone alle ore 11.30 circa.

"Si tratta di una occasione – ha sottolineato l’Assessore Paola Cianci – per discutere e confrontarci con le tante associazioni invitate a partecipare su un tema che inizia ad essere molto sentito in città, soprattutto in vista dell’arrivo della Via Verde Costa dei Trabocchi. L’utilizzo della bicicletta è importante non solo dal punto di vista agonistico ma anche da quello sostenibile per cercare di limitare gli effetti dell’inquinamento atmosferico, migliorando così la sicurezza stradale con la diminuzione del traffico".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi