Andrea Iannone nella prossima stagione correrà in MotoGp con l’Aprilia - Il pilota di Vasto saluta la Suzuki e torna su una moto italiana
CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 09/06

Andrea Iannone nella prossima stagione correrà in MotoGp con l’Aprilia

Il pilota di Vasto saluta la Suzuki e torna su una moto italiana

Andrea Iannone torna su una moto italiana. Il pilota vastese nelle prossime due stagioni correrà in MotoGp con l'Aprilia RS-GP del team di Fausto Gresini. Nelle ultime settimane, dopo il mancato rinnovo con la Suzuki, erano circolate diverse ipotesi su un suo passaggio a Honda, Yamaha e addirittura un ritorno in Ducati. Alla fine sulla Honda ci sarà Lorenzo e sulla rossa di Borgo Panigale andrà Petrucci, "promosso" dal Team Pramac a quello ufficiale.

Ieri sera l'annuncio ufficiale dellla casa di Noale. Iannone condividerà l'esperienza in Aprilia, moto che ha fatto la storia del motociclismo e che punta a tornare nuovamente al vertice, con il confermato Aleix Espargaro. 

"Con Iannone arriva un pilota pieno di talento e veloce che anche in questa stagione sta dimostrando il suo valore. Il suo arrivo, è il segno del crescente impegno del Gruppo Piaggio e di Aprilia nel programma MotoGP, nel quale la nostra moto ha già dimostrato di poter contare su basi tecniche valide - commenta il racing manager Romano Albesiano -. Ora dobbiamo restare concentrati sulla stagione 2018, a partire dal prossimo GP di Barcellona. Abbiamo una squadra forte, che non ha mai smesso di lavorare duro. Vogliamo continuare a crescere e portare la RS-GP dove merita in questa stagione ancora lunga, con Aleix e con Scott che voglio ringraziare pubblicamente per la sua grande professionalità e per l’impegno sempre di altissimo livello”.

A guidare il team in pista c'è una figura esperta come quella di Fausto Gresini. "Quello tra Iannone e Aprilia sarà un gran bel connubio, uno dei più interessanti della MotoGP e potrà portare grandi risultati. Andrea è un pilota forte, veloce, concreto. Credo che possa dare un grande supporto al team e contribuire allo sviluppo della moto. E poi, inutile negarlo, un pilota italiano su una moto tricolore fa sempre un gran piacere. Benvenuto Andrea, facci divertire!”.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Eventi su Vasteggiando


Chiudi
Chiudi