Vandali senza vergogna: profanata la grotta di Sant’Antonio della Guardiola - Fresagrandinaria, probabilmente ladri alla ricerca di monete
 

Vandali senza vergogna: profanata la grotta di Sant’Antonio della Guardiola

Fresagrandinaria, probabilmente ladri alla ricerca di monete

Presa di mira nonostante sia un luogo sacro per i cittadini di Fresagrandinaria e dei comuni limitrofi. Ignoti hanno danneggiato gli arredi della grotta di Sant'Antonio della Guardiola, la frazione del piccolo comune del Medio Vastese sulla riva del fiume Treste.

La scoperta da parte del locale comitato feste è avvenuta domenica scorsa, 3 giugno: solo due giorni dopo la sentita festa.

Ignoti sono entrati e hanno distrutto i quadri raffiguranti Sant'Antonio da Padova – al quale è dedicata la chiesa adiacente – e il suo reliquario (cornici fatte a pezzi e immagini strappate), buttato i fiori a terra e messo a soqquadro il resto dei pochi arredi presenti.

Gli ignoti che non si sono fatti scrupoli a entrare nella grotta cara ai fresani probabilmente erano alla ricerca di monete delle offerte e restando a mani vuote si sono accaniti contro quello che hanno trovato.

Davvero un brutto episodio, uno sfregio, nei confronti della piccola comunità della frazione che ogni anno si dedica con passione alla cura di quei luoghi e all'organizzazione della festa in onore del Santo che solo alcuni giorni fa – il primo giugno – ha portato qui in pellegrinaggio tante persone da tutto il territorio.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi