Consiglio: approvato il consuntivo, poi Menna fa rinviare gli altri punti. Opposizione furente - Duro scontro in aula dopo l’approvazione del consuntivo
 
Vasto   Politica 07/06

Consiglio: approvato il consuntivo, poi Menna fa rinviare gli altri punti. Opposizione furente

Duro scontro in aula dopo l’approvazione del consuntivo

Mauro Del Piano Altra seduta, altro scontro durissimo tra maggioranza e opposizione in Consiglio comunale. Al termine di cinque ore di dibattito, il centrosinistra approva il rendiconto consuntivo dell'amministrazione Menna ma, al momento di passare al successivo punto all'ordine del giorno, la seduta si chiude. Il sindaco, infatti, ha chiesto il rinvio di tutti gli altri punti all'ordine del giorno alla successiva seduta, motivando la sua richiesta con impegni istituzionali.

L'opposizione ha abbandonato l'aula. La maggioranza ha accolto la proposta del primo cittadino e la seduta è finita lì. La prossima è stata fissata per il 19 giugno.

Ma gli strascichi polemici sono pesanti. In un comunicato congiunto, sei consiglieri di centrodestra e liste civiche accusano: "Il sindaco Menna continua a sprecare denaro pubblico", scrivono Davide D'Alessandro, Alessandro d'Elisa, Guido Giangiacomo, Edmondo Laudazi, Francesco Prospero e Vincenzo Suriani. "Dopo l'approvazione del Bilancio, con un atto di forza, fa sospendere il Consiglio comunale, con ancora diversi punti all'odg, e lo riconvoca, lui stesso, per il 19 giugno. Il motivo? Alle 16 ha un appuntamento istituzionale a Lanciano. Embè? Non c'è il vicesindaco? Non si fida? Neppure della maggioranza? Non si può andare avanti senza di lui? Evidentemente no. Al Comune di Vasto non era mai accaduto. Abbiamo abbandonato l'Aula in segno di protesta anche contro il comportamento del Presidente Del Piano, alquanto discutibile. Vasto è male amministrata e ha un'istituzione che viene calpestata da chi dovrebbe essere il primo a rispettarla. Senza trascurare che il Consiglio di oggi, sdoppiandolo, costerà il doppio per le tasche dei cittadini". 

Le questioni - Il clima politico rimane incandescente. Arroventato ancor di più dall'addio con polemica di Angelo Pollutri, da ieri ufficialmente ex membro dello staff del sindaco di Vasto, Francesco Menna.

E stamani il Consiglio comunale è impegnato in un'altra sessione di bilancio per discutere e approvare il rendiconto consuntivo. Nove i punti all'ordine del giorno della seduta di oggi, convocata per le 9 dal presidente, Mauro Del Piano. E' destinata a creare tensioni tra la maggioranza di centrosinistra e l'opposizione la mozione, presentata da Vincenzo Suriani (Fratelli d'Italia), su "presunti conflitti di interesse degli amministratori". 

L'ordine del giorno - Approvazione verbali seduta precedente del 2 maggio 2018;

Approvazione rendiconto della gestione per l’esercizio 2017;

Interrogazioni ed Interpellanze;

Mozione presentata il 03.05.2018, n. 23519 di prot., dal consigliere Edmondo Laudazi relativa al Bando di gara per la concessione delle aree demaniali;

Mozione presentata il 03.05.2018, n. 23563 di prot., dal consigliere Edmondo Laudazi avente ad oggetto “Piano commercio. Modifica delibera di Consiglio Comunale n. 48 del 06.07.2012”.

Mozione presentata il 17.05.2018, n. 26333 di prot., dal consigliere Vincenzo Suriani ed altri inerente presunti conflitti di interesse degli amministratori;

Mozione presentata il 21.05.2018, n. 26795 di prot., dal consigliere Edmondo Laudazi relativa alla realizzazione di una A.P.E.A. in Vasto;

Regolamento Comunale “Modalità operative di ricevimento e registrazione delle Disposizioni Anticipate di Trattamento – DAT (L. 219/2017)”;

Prelievo dal fondo di riserva – Comunicazioni

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi