Cottarelli premier incaricato. A Vasto disse: "Sarebbe sbagliato uscire dall’Euro" - La crisi istituzionale
 
Vasto   Politica 28/05

Cottarelli premier incaricato. A Vasto disse: "Sarebbe sbagliato uscire dall’Euro"

La crisi istituzionale

Vasto, Teatro Rossetti: a destra Carlo CottarelliAl termine della giornata che ha sancito la crisi istituzionale, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito il mandato esplorativo a Carlo Cottarelli.

L'incarico di formare un Governo tecnico è arrivato dopo la rinuncia di Giuseppe Conte, il professore di diritto su cui avevano puntato Movimento 5 Stelle e Lega per attuare il contratto di governo firmato da Di Maio e Salvini. La mediazione di Conte si è arenata, dopo 5 giorni di trattative, di fronte allo stop del capo dello Stato all'aspirante ministro dell'Economia voluto dalla Lega, Paolo Savona, l'economista che, in passato, aveva ipotizzato un Piano B per uscire dall'Euro.

Cottarelli, ex commissario alla spending review del Governo Letta, ha accettato con riserva, indicando l'orizzonte temporale del futuro esecutivo, che sarà di pochi mesi: se l'esecutivo otterrà la fiducia dal Parlamento, si voterà agli inizi del 2019, altrimenti gli italiani torneranno alle urne dopo agosto 2018.

Il 21 settembre 2017, Cottarelli aveva partecipato a Vasto al convegno "Debito pubblico: strategie per il futuro", organizzato dalla locale sezione dell'Aiga, associazione giovani avvocati, e dall'Anci Abruzzo, associazione nazionale dei Comuni d'Italia. 

In questo video, ecco cosa aveva detto: GUARDA

Guarda il video

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti


Video - Cottarelli: "Sarebbe un errore uscire dall'euro"

L'intervista a Carlo Cottarelli, Direttore Esecutivo del Fondo Monetario Internazionale - Servizio di Giuseppe Ritucci - riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi