"Il Comune faccia stappare tombini e caditoie, altrimenti l’acqua causa buche e dissesto" - Olivieri e Laudazi: "Situazione grave in alcune zone della città"
 
Vasto   Politica 28/05

"Il Comune faccia stappare tombini e caditoie, altrimenti l’acqua causa buche e dissesto"

Olivieri e Laudazi: "Situazione grave in alcune zone della città"

Edmondo Laudazi (Il Nuovo Faro)"Stappare pozzetti e caditoie stradali". Lo chiedono all'amministrazione comnale di Vasto il consigliere regionale Mario Olivieri e il consigliere comunale della lista civica Il Nuovo Faro, Edmondo Laudazi: "Le calde giornate di fine primavera dovrebbero indurre gli amministratori comunali di Vasto ad aumentare le passeggiate e gli accertamenti sulle condizioni della viabilità cittadina.

Se lo facessero, si accorgerebbero facilmente che alle erbacce infestanti ed alle buche che caratterizzano il fondo stradale, si deve aggiungere la insopportabile ostruzione di pozzetti e caditoie che impediscono la raccolta ed il deflusso delle acque meteoriche.

Tale mancata regimentazione delle acque produce ovviamente un grave aumento del dissesto poiché le acque trovano naturalmente percorsi alternativi, infilandosi sotto agli asfalti e producendo buche e dissesti.

Questa attività di manutenzione, particolarmente grave su via Giulio Cesare e traverse, su via Roma e su Largo Belvedere Romani, potrebbe essere facilmente risolta con la migliore programmazione della ordinaria manutenzione stradale o con un’attività straordinaria che il decoro cittadino merita e che la faccia degli amministratori potrebbe riabilitare.

A meno che - concludono ironicamente Laudazi e Olivieri - si preferisca frequentare alternativamente le numerose processioni di quartiere, chiedendo a capo scoperto l’intercessione dei santi patroni a detrimento delle proprie omissioni".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi