"Smart skills to be smart", le idee degli studenti per un’innovazione sostenibile - Confronto tra i ragazzi del Mattei e del Mattioli, aziende e istituzioni
 
Vasto   Attualità 20/05

"Smart skills to be smart", le idee degli studenti per un’innovazione sostenibile

Confronto tra i ragazzi del Mattei e del Mattioli, aziende e istituzioni

Oltre 50 studenti dell'IIS Mattei di Vasto, capofila del progetto, e del Polo Liceale Mattioli hanno partecipato ieri a palazzo d'Avalos al confronto "Smart skills to be Smart" con istituzioni e aziende nel campo dell'innovazione. "È stata una giornata di riflessione sui temi della mobilità sostenibile, dell'energia rinnovabile, dei sistemi di monitoraggio, della rigenerazione urbana e delle reti intelligente". Attraverso il medoto del World Cafè, guidato da Silvio Calice, della CNA Chieti, i ragazzi hanno potuto mettere a fuoco i temi centrali affrontati nelle due giornate del progetto che vede come partner Akon Service, ANCI Abruzzo, Azienda Speciale Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio, CNA Chieti, Comune di Vasto, Legambiente Abruzzo.

Prima dell'appuntamento al d'Avalos i ragazzi hanno potuto scambiare idee e opinioni con Luca Lecce (Lecce Wave), Fabio Porreca (Solis Green Log), Fausta Nucciarone (Legambiente Abruzzo), Donato Piccoli (Anci Abruzzo) e Giuseppe Di Marco (Legambiente Abruzzo) che li hanno guidati nella familiarizzazione con i temi da vari punti di osservazione e nel mettere a punto degli output da presentare alle aziende e alle istituzioni nella giornata di ieri. 

Gli studenti hanno presentato le loro idee a Giovanni Marcantonio direttore dell’Azienda Speciale della CCIA di Chieti e Pescara, Letizia Scastiglia direttrice della CNA di Chieti, Maurizio Elia di NSG Group, Roberto Corbo di Trenitalia, Alfonso Di Fonzo di Autolinee Di Fonzo, Angelo Pollutri di Autolinee Cerella, Annalisa Corrado di AzzeroCO2, Anna Bosco e Paola Cianci rispettivamente Assessore alle Politiche Comunitarie e Assessore all’Ambiente della Città del Vasto.

Apprezzamento per i risultati della giornata è stato espresso dai dirigenti scolastici Gaetano Fuiano e Maria Grazia Angelini che, attraverso una molteplicità di progetti, stanno investendo sulla valorizzazione delle competenze dei loro studenti e sul loro reinvestimento nel tessuto produttivo locale.

"Il progetto Erasmus Smart Skills to be Smart mira al potenziamento delle competenze professionali degli studenti selezionati nell’ambito del progetto (digitali, informatiche, progettuali, urbanistiche, logistiche, ambientali, etc) e sul reinvestimento di tali competenze (smart skills) in aziende pubbliche e private che si occupano di energia rinnovabile, mobilità sostenibile, rigenerazione territoriale ed urbana regionale, gestione di reti intelligenti. A 50 studenti viene offerta infatti la possibilità di partecipare ad un tirocinio all’estero della durata di 1 mese presso imprese che operano in questi specifici settori di interesse e, al loro rientro, la possibilità di diventare protagonisti di un processo di innovazione e di rigenerazione urbana e territoriale pensato su scala locale. Con il progetto s’intende offrire ai beneficiari delle Mobilità l’opportunità di sostenere lo sviluppo di comunità intelligenti, sostenibili ed inclusive anche nella regione Abruzzo".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi