Premio ’Mimì Di Egidio’, consegnati i riconoscimenti agli studenti meritevoli - Iniziativa promossa dalla famiglia con i Lions Club Vasto Host e Adriatica V.Colonna
CHIUDI [X]
 
Vasto   Eventi 04/05

Premio ’Mimì Di Egidio’, consegnati i riconoscimenti agli studenti meritevoli

Iniziativa promossa dalla famiglia con i Lions Club Vasto Host e Adriatica V.Colonna

L’Aula magna ‘Maurizio Natale’ dell’ITSET ‘F. Palizzi’ di Vasto ha ospitato, sabato scorso, la XV edizione del Premio Mimì Di Egidio, promosso dalla consorte del ragioniere, Italia Stramenga, con la collaborazione dei Lions Club Vasto Host e Vasto Adriatica Vittoria Colonna. Come ormai consuetudine, il Premio, intitolato a colui che fu "antesignano e pioniere dell’informatizzazione nei nostri territori", come lo ha definito nel suo breve ricordo Elio Bitritto, rappresenta un importante riconoscimento per i migliori studenti delle scuole superiori di Vasto.

Dinanzi ad una platea gremita, arricchita dalla presenza dei famigliari della signora Italia, la manifestazione, condotta dai cerimonieri Lions Alessandra Notaro (Vasto Host) ed Elio Bitritto (Vasto Adriatica Vittoria Colonna) è stata introdotta dall’intervento della dirigente scolastica del ‘Palizzi’, Nicoletta Del Re, che ha salutato con gioia la realizzazione di un simile evento. "Ritengo importante che il territorio si apra alle scuole, ma altresì che le scuole si aprano al territorio", ha detto la dirigente, che nel suo discorso ha scelto come filo conduttore il termine "cambiamento" soprattutto riferito al mondo contemporaneo in continua evoluzione. Un cambiamento che può rappresentare "una occasione e una grande opportunità". Proprio per questo ha ribadito "l’importanza della scuola e dell’educazione dei ragazzi", ma soprattutto della necessità di dover "puntare alla qualità della preparazione" e di "dover sviluppare il merito e premiarlo".

I saluti istituzionali sono stati demandati al vice-sindaco nonché assessore alla Cultura della Città del Vasto Giuseppe Forte, che ha parlato di colui che gli vendette la sua prima macchina da scrivere, una Olivetti Lettera 32, ovvero Mimì Di Egidio, come di colui che ha avuto "lungimiranza nell’operare in un settore così importante". Francesco D’Adamio, presidente del Lions Club Vasto Host, ha ricordato la figura del rag. Di Egidio quale socio del Club, prima di ribadire come "il lionismo aderisce sempre al messaggio di stimolare i ragazzi a prepararsi".

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Luca Russo, presidente del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna, che ha voluto dedicare un passaggio del suo breve intervento al ricordo del rag. Di Egidio, "persona capace di accogliere tutti con un sorriso e con un modo di fare molto professionale". "Quello odierno è l’ennesimo service che svolgiamo in favore delle scuole perché i Lions riservano da sempre grande attenzione verso i ragazzi e i problemi che circondano il mondo della scuola", ha detto Russo, nel cui intervento non poteva mancare un richiamo ad uno dei fiori all’occhiello del proprio club, ovvero quel Museo del Costume, ospitato nelle Sale di Palazzo d’Avalos, che è tra i primi tre d’Italia e che sta per registrare una nuova importante donazione che ne rafforzerà ulteriormente l’importanza.

Dopo i saluti di rito del presidente della Zona A della VI Circoscrizione Lions del Distretto Italy 108A, Luigi Sabatini, è stato il Dott. Roberto Laezza, private banker FinecoBank, a tenere una relazione dal titolo "2007-2017: grande crisi o grande opportunità?"; un intreccio di immagini che hanno fatto la storia del decennio, di grafici che hanno raccontato i momenti bui del periodo dalla crisi dei mutui subprime alla Brexit, di opportunità raccontate attraverso la nascita di Amazon, dell’iPhone, di android e tanto altro fino all’andamento dei mercati finanziari, al peso della burocrazia come amplificatore dei fenomeni critici fino alle pratiche di una buona gestione finanziaria del proprio patrimonio.

A conclusione della applaudita ricostruzione, sul palco sono saliti, dunque, i ragazzi migliori degli istituti superiori di Vasto nell’anno scolastico 2016-2017, che hanno ricevuto in premio una targa e un bell’assegno dalle mani della signora Italia Stramenga. Per l’IIS Pàntini-Pudente ex aequo tra due alunni del liceo Classico: targa e assegno per Francesco Bellisario e Luca Masciulli; all’IIS E. Mattei il più bravo è stato Cristian Ciroli, purtroppo assente all’evento, così come Giorgia Fuiano, la migliore dell’ITSET F. Palizzi, per la quale hanno ritirato il premio i genitori. Primus inter pares, però, per pochi decimi di punto è stato Stefano Aloè del Polo Liceale ‘R. Mattioli’, che oltre alla consueta targa ha ottenuto un assegno un po’ più consistente.

Guarda le foto

Commenti




 

 
 
 

Eventi su Vasteggiando

Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi