Ancora incidenti causati dai cinghiali: scontro tra Bmw e un grosso ungulato sulla statale 16 - Regione ha autorizzato l’abbattimento anche nelle zone in cui la caccia è vietata
 
Vasto   Cronaca 04/05

Ancora incidenti causati dai cinghiali: scontro tra Bmw e un grosso ungulato sulla statale 16

Regione ha autorizzato l’abbattimento anche nelle zone in cui la caccia è vietata

L'auto danneggiataEnnesimo incidente provocato da un cinghiale che ha attraversato la statale 16.

E' accaduto nelle prime ore di ieri a un trentaduenne di Pollutri. 

Erano le 5,40 quando il giovane stava percorrendo l'Adriatica in direzione sud per andare al lavoro. La sua Bmw Serie 3 è stata improvvisamente colpita sul lato anteriore sinistro da un grosso ungulato. L'urto è stato violento.

Il cinghiale è morto. Nell'impatto, è stato sbalzato a una ventina di metri di distanza, finendo fuori dalla carreggiata.

Sul posto, a prestare aiuto all'uomo e ad eseguire i necessari rilievi, è intervenuta una pattuglia del Commissariato di polizia di Vasto. 

L'auto ha riportato danni al cofano, al parafango, ai fanali del lato sinistro e al radiatore. 

Ogni anno decine di automobilisti fanno causa alla Regione, proprietaria della fauna selvatica, per chiedere il risarcimento dei danni causati dall'attraversamento dei cinghiali. 

Dal mese di febbraio, la Regione Abruzzo ha avviato il selecontrollo, autorizzando la polizia provinciale ad abbattere cinghiali in sovrannumero anche nelle zone precluse alla caccia. Nelle zone in cui è consentita l'attività venatoria, l'abbattimento selettivo è affidato anche ai cacciatori degli Atc, ambiti territoriali di caccia.  

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi