Kickboxing, 4 atleti della scuola di De Palma in lizza per entrare in Nazionale - Domani la gara decisiva a Rimini
 
Vasto   Sport 03/05

Kickboxing, 4 atleti della scuola di De Palma in lizza per entrare in Nazionale

Domani la gara decisiva a Rimini

Per la Scuola di Kung Fu Shaolin Kickboxing del maestro Carmine De Palma e per alcuni dei suoi atleti si potrebbero aprire le porte della Nazionale Italiana di Kickboxing.

E’ tutto nell’aria e domani, venerdi 4 maggio, presso il Palasport Eds Stadium a Rimini, si saprà tutto e soprattutto se i ragazzi della scuola, che ha sedi a Termoli e Vasto, riusciranno a realizzare il loro sogno: vestire il tricolore e rappresentare l’Italia in gare europee e mondiali.

Dopo tutto il percorso di qualificazione, dai regionali agli interregionali, al Criterium, sono arrivati all’ultima tappa dei Campionati italiani assoluti ben 6 atleti della scuola, dopo aver vinto, meritato, sudato e cercato la vittoria e la loro possibilità di entrare nella squadra italiana della Kickboxing nella specialità Kick Light.

Gli atleti che sono già arrivati tra i migliori d'Italia sono:
- Lisa Fiore, già azzurra l’anno scorso e Vice Campionessa Europea Cadetti, detentrice del titolo, guerriera e combattente “il piccolo carrarmato” che domani sarà impegnata nella categoria Juniores;
- Marco Palmer: ha vestito già l’azzurro ma nel Sanda, e domani farà di tutto per cercare di essere anche nella kick un atleta della Nazionale, determinatissimo e professionale darà il massimo per il suo obbiettivo;
- Ilaria Fiorilli: si è meritata questa grande opportunità e cercherà di non lasciare nulla al caso, agguerrita e determinata a vincere, la sua determinazione la guiderà ad un posto in azzurro;
- Mattia Spalletta: anche lui farà di tutto per piazzarsi al primo posto e trovare spazio e posto nella Nazionale, si è impegnato tanto ed è riuscito a realizzare già in parte il suo obiettivo, che tramuterà in sogno, quello di vestire il tricolore.

Purtroppo per altri due atleti è sfumata l'opportunità di arrivare in Nazionale, almeno per quest’anno, Federico Corbo, già azzurro nel Sanda, ha dovuto arrendersi ad un infortunio che sta però risolvendo e che lo riporterà al più presto a salire sul Tatami e vincere come sempre, l’altra atleta Olga Piccolantonio, anch'essa a malincuore ha dovuto dire no all’ultima gara per un problemino di salute, ma entrambi saranno in corsa l’anno prossimo per vestire il tricolore.

Il maestro De Palma è fiducioso e si aspetta dai suoi ragazzi il meglio che possono dare e che mettono sempre in pratica in palestra.

Comunicato stampa

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi