Metà Guilmi da giorni senza telefono: il sindaco minaccia lo "sciopero della bolletta" - Ancora una volta il disservizio colpisce il paese
 
Guilmi   Attualità 01/05

Metà Guilmi da giorni senza telefono: il sindaco minaccia lo "sciopero della bolletta"

Ancora una volta il disservizio colpisce il paese

Metà paese, compresi gli uffici comunali, è senza linea telefonica da dieci giorni. Accade a Guilmi dove situazioni del genere non sono certo una novità. L'ultimo episodio risale allo scorso settembre [LEGGI] quando l'isolamento telefonico superò i venti giorni. Ma, come raccontano i cittadini guilmesi, "sono cose che accadono regolarmente ad ogni nevicata abbondante". 

Così il sindaco Carlo Racciatti, esasperato dalla situazione, minaccia lo "sciopero della bolletta se non si porrà rimedio a questa situazione". L'estate scorsa erano stati gli incendi a danneggiare i pali su cui corrono le linee telefoniche, ad oggi non si conosce la causa del guasto che causa un disservizio in un paese in cui, molti anziani, non hanno telefoni cellulari e quindi, senza linea fissa, restano senza poter agevolmente comunicare con i familiari.

L'auspicio è che, da qui a qualche giorno, possa risolversi la situazione e porre definitivamente rimedio ai problemi di linea telefonica. "Altrimenti non pagheremo più le bollette per un servizio di cui non usufriamo", dicono da Guilmi.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi