Giornate musicali abruzzesi: appuntamento il 5 e il 6 maggio a Palazzo d’Avalos - Organizzazione affidata al MusA e al coro polifonico Histonium
CHIUDI [X]
 
Vasto   Cultura 28/04

Giornate musicali abruzzesi: appuntamento il 5 e il 6 maggio a Palazzo d’Avalos

Organizzazione affidata al MusA e al coro polifonico Histonium

La locandina dell'eventoSi terranno sabato 5 e domenica 6 maggio a Vasto, nella pinacoteca di Palazzo d'Avalos, le Giornate di Studi Musicali Abruzzesi giunte alla VI edizione. Quest'anno le novità sono molte e rappresentano un momento di crescita del gruppo MUSA, Musica d'Abruzzo, che riunisce diverse associazioni e singoli ricercatori del territorio (www.musabruzzo.it).

L'evento rientra nella programmazione dell'Istituto Nazionale Tostiano che ne ha curato la grafica, la comunicazione e, in seguito, provvederà alla pubblicazione degli atti del convegno.

La parte prettamente organizzativa è affidata al Coro Polifonico Histonium Lupacchino dal Vasto ed al maestro Luigi Di Tullio.

Le due giornate sono organizzate in sessioni diverse che, oltre a quelle consuete, introducono la storia della danza e riprendono le questioni dei beni musicali, che sono all'origine delle iniziative, trattandoli separatamente e assegnandogli uno spazio.

Vi saranno anche diversi momenti musicali integrativi ed esplicativi delle singole relazioni. A corredo del convegno sarà allestita una interessante mostra che darà la possibilità ai visitatori di comprendere meglio le tecniche costruttive e le particolarità di flauti e zampogne.

L'edizione 2018, è stata dedicata al professor Walter Tortoreto, decano della musicologia abruzzese, recentemente scomparso.

L'ingresso alle mostre e al convegno è gratuito. 

Convegno

Pinacoteca Palazzo d'Avalos

Sabato 5 Maggio - Domenica 6 maggio

mattina           09,30 – 13,30

pomeriggio   15,15 – 18,30

Concerto

Sabato 5 maggio ore 19,00

Chiesa del Carmine

Coro Polifonico F. Masciangelo – Lanciano direttore Giovanni Sabella

Coro Polifonico Histonium B.Lupacchino dal Vasto direttore Luigi Di Tullio

Piero De Acutis e Berardino Perilli

Ingresso libero

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi