Il centrodestra e la fine delle liste civiche, D’Alessandro (Lega): "Solo uniti si vince" - Le reazioni alla proposta di Forza Italia, che vuole una "cabina di regia"
 
Vasto   Politica 17/04

Il centrodestra e la fine delle liste civiche, D’Alessandro (Lega): "Solo uniti si vince"

Le reazioni alla proposta di Forza Italia, che vuole una "cabina di regia"

Davide D'Alessandro (Lega)"Solo insieme e nel rispetto di tutti si vince, si torna a vincere". Davide D'Alessandro, consigliere comunale della Lega, interviene nel dibattito politico che si è aperto nel centrodestra di Vasto, dove Forza Italia ritiene finita l'era delle liste civiche e chiede una "cabina di regia" che coordini le iniziative della coalizione. 

"Con i colleghi Giangiacomo e Laudazi (come con D'Elisa e Suriani) - afferma D'Alessandro - abbiamo fin qui lavorato con grande intensità e ottimi risultati contrastando senza sconti l'amministrazione Menna, un'amministrazione che sta conducendo Vasto al punto più basso della sua storia. Le liste civiche hanno assolto una funzione determinante in un tempo di debolezza della politica e di acuta crisi dei partiti, basti guardare alla situazione tragica del Pd.

Ora, però, a Vasto, all'interno della sua Istituzione, è arrivata la Lega con ben tre consiglieri e, soprattutto, con un voto, quello del 4 marzo, che ha premiato il nuovo, grande partito nazionale, divenuto primo partito del centrodestra.

Abbiamo un leader autentico, Matteo Salvini, un segretario regionale efficiente, Giuseppe Bellachioma, e una classe dirigente pronta a mettersi al servizio del cittadino, a dare soluzione alle tante esigente mai neppure considerate. Avremo sempre uno spirito collaborativo e costruttivo, consapevoli della nostra forza e convinti delle battaglie condotte dal nostro Capitano, a Milano come a Catanzaro, a Belluno come a Vasto. Solo insieme e nel rispetto di tutti si vince, si torna a vincere. Certo, se si agisce come a Teramo, avremo problemi anche a Vasto. Speriamo di no, perché i nostri elettori si oppongono alla sinistra, meritano una classe dirigente responsabile e all'altezza del compito richiesto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi