Smargiassi: "Si convochi urgentemente l’Osservatorio regionale della legalità" - La richiesta del consigliere regionale dopo i 5 colpi di pistola contro il Sunrise
 
Vasto   Politica 07/04

Smargiassi: "Si convochi urgentemente l’Osservatorio regionale della legalità"

La richiesta del consigliere regionale dopo i 5 colpi di pistola contro il Sunrise

"Si convochi urgentemente l'Osservatorio della legalità della Regione Abruzzo". È la richiesta del consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi, dopo "i recenti  episodi criminosi registrati nel vastese, non ultimo l’atto intimidatorio ad un'attività di ristorazione di Vasto [LEGGI]". 

Per il consigliere pentastellato "quanto accaduto nella notte  al locale Sunrise di Vasto, contro cui sono stati esplosi ben 5 colpi di arma da fuoco, lascia sgomenti ed increduli e lancia nello sconforto un’intera città  che adesso si interroga su quanto sia sicura. L’escalation di fenomeni criminosi nel nostro territorio conferma, purtroppo, che il Movimento 5 Stelle aveva visto giusto due anni fa quando, mio tramite, depositó la proposta di legge istitutiva dell’osservatorio della legalità".

Smargiassi spiega che "è arrivato il momento di mettersi al lavoro a servizio dei cittadini per contribuire a ridare quel senso di tranquillità smarrito. Atti intimidatori, rapine in banca a mano armata, in pieno giorno ed in un centro commerciale peraltro, stanno segnando profondamente la provincia di Chieti ed il vastese in particolare".

Nella sua nota il consigliere regionale vastese annuncia che "mi confronterò con il Presidente dell’Osservatorio, Lucrezio Paolini, affinché convochi al più presto la prima riunione, a cui auspico possa partecipare anche il Prefetto di Chieti che sarà chiamato a rivestire un ruolo chiave e di indirizzo nella battaglia per diffondere la legalità e dai cui ci aspettiamo un contributo decisivo nella lotta al crimine,al fianco di tutte le forze dell’ordine preposte  il cui ruolo investigativo prima e di contrasto poi resta fondamentale in questa difficile battaglia. L’osservatorio - conclude Smargiassi - come abbiamo più volte detto, resta uno strumento complementare e di sostegno al lavoro delle forze dell’ordine. Mai e poi mai penseremmo di essere antagonisti a tale servizio d’ordine e di sicurezza dei cittadini".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi