Uso della bici, parte la campagna di sensibilizzazione nelle scuole - Iniziativa dell’Istituto Rossetti con Ciclo club e Comune
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 05/04

Uso della bici, parte la campagna di sensibilizzazione nelle scuole

Iniziativa dell’Istituto Rossetti con Ciclo club e Comune

La bicicletta può migliorare il nostro mondo e la nostra vita” è l’iniziativa rivolta agli alunni delle classi 3ª, 4ª e 5ª dell’Istituto Comprensivo “Gabriele Rossetti”. L’idea è stata presentata questa mattina nella Sala del Gonfalone in Municipio dal presidente del Ciclo Club Vasto, Antonio Spadaccini, dagli assessori Anna Bosco e Paola Cianci, dalla dirigente scolastica Maria Pia Di Carlo e l’insegnante Domenica Di Pasquale.

“La nostra associazione - ha spiegato Antonio Spadaccini presidente del Ciclo Club Vasto - aveva presentato una proposta molto semplice, quella di un concorso di pittura rivolto alla bicicletta. Grazie ai consigli di alcuni educatori ed esperti l’idea è stata trasformata in un progetto più complesso e più bello. Il compito del Ciclo Club Vasto è quello di collaborare con le scuole per fornire agli alunni tutte le conoscenze fondamentali sul corretto uso della bicicletta”.

“Un’iniziativa lodevole. Un percorso didattico - ha aggiunto Paola Cianci assessore con delega alle Politiche Ambientali - finalizzato a formare nelle nuove generazioni la consapevolezza e l’importanza dell’utilizzo della bicicletta in sostituzione dei mezzi a motore. E’ importante l’utilizzo di questo mezzo soprattutto in una città come Vasto che ospita due Riserve Naturali Regionali e ospiterà un tratto importante della Via Verde Costa dei Trabocchi. Ringraziamo la scuola per aver raccolto questa sfida che ci consentirà di far comprendere soprattutto ai più giovani l’importanza della mobilità sostenibile in termini di impatto ambientale”.

“Come delegata alla scuola - ha aggiunto l’assessore Anna Bosco - non potevo che dare il mio sostegno incondizionato a questa iniziativa. Molto spesso le nostre strutture non hanno spazi adeguati per svolgere attività. Proporre un’iniziativa outdoor sicuramente ci aiuta a completare quel gap che alcune volte manca nell’offerta formativa sportiva. Promuovere la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo è un tema importante perché promuove l’immagine positiva della bicicletta come mezzo di trasporto sano ed alternativo all’auto, e che è occasione per approfondire il tema del comportamento stradale, dei ciclisti e della sicurezza del traffico”.

“Stiamo lavorando - ha concluso l’assessore Gabriele Barisano con delega alla Viabilità e alla Sicurezza stradale - per individuare nuove soluzioni che abbiano come obiettivo prioritario il calo dell’incidentalità sulle strade. Alcuni studi europei dimostrano che la creazione di piste ciclabili con il restringimento delle carreggiate e la riduzione dei limiti di velocità consentono un minor numero di sinistri”.

La dirigente scolastica Maria Pia Di Carlo e la coordinatrice dell’iniziativa, Domenica Di Pasquale, hanno illustrato le attività previste per gli alunni: educazione alla salute e corretti stili di vita, lezione teorico-pratica sulla bicicletta e percorso pratico in collaborazione con la Polizia Locale. E’ inoltre stato organizzato un concorso a premi di disegno. Il 26 maggio i vincitori riceveranno: una bici per il primo premio, un casco per il secondo ed una giacca antivento per il terzo classificato.

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi