Europeo Supermoto, dopo la prima ad Ottobiano Daniele Di Cicco si prepara per la Spagna - Nonostante le difficoltà il pilota di Monteodorisio in pista con grinta
 
Vasto   Sport 04/04

Europeo Supermoto, dopo la prima ad Ottobiano Daniele Di Cicco si prepara per la Spagna

Nonostante le difficoltà il pilota di Monteodorisio in pista con grinta

Dopo la prima gara del Campionato Europeo Supermoto non si può certamente dire che a Daniele Di Cicco manchino grinta e tenacia. Il pilota di Monteodorisio, dopo i ripetuti successi nei campionati italiani Supermoto, quest'anno ha deciso di mettersi ulteriormente alla prova con la partecipazione all'Europeo. Un nuovo mondo, in cui si alza notevolmente l'asticella della competitività vista la presenza in gara di piloti straordinari provenienti da Paesi in cui questa disciplina è molto presente e sviluppata. 

Prima tappa a Ottobiano, dove già in passato Di Cicco si è tolto soddisfazioni e dove i problemi sono arrivati sin da subito. È saltato, infatti, l'accordo con il team con cui il pilota avrebbe dovuto partecipare alla competizione, proprio alla vigilia delle prime prove in pista. Di Cicco non si è perso d'animo e, modificando a tempo di record la moto da cross (con tanto di numero passato dal 'suo' 200 al 201) che aveva portato nel suo furgone, ha deciso di schierarsi al via delle qualifiche. "Non è stato semplice - spiegano dal suo team DDC Racing - perchè cross e motard sono discipline molto diverse tra loro e richiedono differenti assetti e accorgimenti tecnici. Ma sappiamo che Daniele, quando ha in testa una cosa, è difficile da fermare".

Ed ecco che, dopo aver sofferto nella prima sessione di qualifiche, il numero 201 ha preso confidenza con il tracciato misto asfalto-sterrato ed è riuscito, nella fase dei ripescaggi, ad ottenere l'accesso alla griglia di partenza della gara. Era già una grande soddisfazione, viste le condizioni in cui era maturata, ma poi Daniele Di Cicco ha concluso anche la gara, classificandosi 27° in classifica generale. "Va bene così - è il commento del team - perchè era veramente difficile fare meglio. Altri piloti si sarebbero scoraggiati e avrebbero mollato, Daniele ha voluto portare a termine la sua prima tappa europea e ce l'ha fatta".

Ora l'obiettivo è quello di proseguire nel campionato arrivando pronti con un nuovo assetto tecnico e organizzativo alla prossima tappa il 22 aprile in Spagna così da provare a migliorare ulteriormente le prestazioni in pista e cercare di togliersi qualche altra bella soddisfazione.

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi