Cumuli di rifiuti abbandonati a Mottagrossa: "È uno scempio" - Protezione Civile a caccia degli incivili
 
Vasto   Ambiente 27/03

Cumuli di rifiuti abbandonati a Mottagrossa: "È uno scempio"

Protezione Civile a caccia degli incivili

A ben poco serve avere un territorio straordinario se poi non si perde occasione per deturparlo. Basta guardare le foto scattate nei giorni scorsi da un lettore e quelle di oggi della Protezione Civile per rendersi conto di quanto l'inciviltà umana spesso sconfini nella stupidità. Non ci sono altri termini per definire chi, sprezzante di ogni norma della convivenza civile, continua ad abbandonare rifiuti sul territorio. In questo caso si tratta di Mottagrossa, nella Riserva di Punta Aderci, luogo spesso indicato tra i più belli dell'intera costa adriatica.

A molti ciò non interessa e, nelle scorse settimane, hanno pensato bene di riempirla di rifiuti. Cumuli di immondizia all'inizio del percorso che conduce alla spiaggia, all'incrocio con l'ex tracciato ferroviario, e anche lungo la stradina che porta al mare. "È uno scempio in piena Riserva. Oltre alle solite buste di rifiuti urbani - spiega il Nucleo degli Ispettori ambientali del Comune di Vasto - si aggiungono questa volta medicinali e residui di una casa di cura.  Anche dei turisti inglesi hanno dati il loro contributo alla vergogna". Lungo la strada ci sono anche lastre di eternit, molte delle quali rotte.

"I nostri volontari, con un minuzioso lavoro e tramite l’utilizzo di una telecamera nascosta hanno identificato numerosi presunti responsabili che verranno ora segnalati alla Polizia Municipale di Vasto", spiega il responsabile della protezione civile di Vasto, Eustachio Frangione. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi