Il Pd di San Salvo torna a bacchettare l’amministrazione: "Manutenzione assente" - "Incuria in via A. Doria, via Magellano e piazzale Arafat"
 
San Salvo   Politica 21/03

Il Pd di San Salvo torna a bacchettare l’amministrazione: "Manutenzione assente"

"Incuria in via A. Doria, via Magellano e piazzale Arafat"

Il Partito Democratico torna a puntare la lente sul settore della manutenzione a San Salvo. Dopo l’area-giochi pericolosa e lasciata all’incuria alla marina [LEGGI], il Pd evidenzia la situazione dell'altra area giochi del lungomare, nei pressi del biotopo: "altalene mancanti, erba alta e scivolo con pezzi della struttura a terra. Un’area giochi che può essere certamente definita un’area giochi non-giochi, vista l’assenza degli stessi".

"Chissà se anche questa volta l’assessore ai Servizi manutentivi Giancarlo Lippis dirà che non si è potuti intervenire a causa del maltempo – scrive il Pd in un comunicato stampa – Ma all’assessore, che riteniamo persona intelligente e preparata, rispondiamo che i giochi rotti, pericolati e/o assenti non hanno nulla a che fare con il maltempo, ma denotano solo l’assente attenzione verso i bambini e i loro momenti ludici all’aria aperta nelle aree di verde pubblico a loro riservate.

La verità cari cittadini è che siamo di fronte ad un’amministrazione comunale:
- disattenta, inattiva e incurante della nostra città. Una disattenzione e una inattività visibile (come da foto allegate) anche in via A. Doria, via Magellano e piazzale Arafat: erbacce, marciapiedi sconnessi con crepe e avvallamenti, cordoli di marmo rotti e divelti, segnaletica orizzontale scolorita, aiuole non curate e una fontana sempre spenta e soprattutto sporca (a breve tratteremo anche altre aree della città).
- Incapace di assumersi le sue responsabilità e che quando non può affermare che la colpa è di quelli di prima incolpa, come in questo caso, il maltempo.
- Che in 7 anni per San Salvo Marina è stata capace di fare solo 350 metri di strada (via Vespucci) e ne parla tra l’altro come se avesse costruito un’oasi del deserto.

Riteniamo la costante manutenzione ordinaria delle aree pubbliche e la fruibilità di quanto presente al loro interno doverosa, ma la verità cari cittadini è che con un bilancio privo di fondi la cosa non sarà affatto possibile".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi