Pilkington, M5S: "Porteremo la questione in Parlamento e in Regione" - Smargiassi (M5S): "Concordare le azioni urgenti a sostegno dell’azienda"
CHIUDI [X]
 
San Salvo   Politica 13/03

Pilkington, M5S: "Porteremo la questione in Parlamento e in Regione"

Smargiassi (M5S): "Concordare le azioni urgenti a sostegno dell’azienda"

Lo stabilimento Pilkington di San SalvoIl rilancio della Pilkington di San Salvo approderà in Parlamento. L'azienda, nei giorni scorsi, ha confermato i 190 esuberi e prospettato altri due anni di sacrifici per scongiurare la perdita di posti di lavoro.

"L'impegno del nostro gruppo sarà quello di coinvolgere i nostri eletti, appena sarà formato il nuovo Governo, affinché il tema sia immediatamente inserito nell'agenda dei lavori a Roma", Pietro Smargiassi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, che vuole coinvogere anche la commissione Agricoltura, Sviluppo economico e Attività produttive del Consiglio regionale: "Ho intenzione di richiedere al presidente Berardinetti di convocare in terza commissione tutte le parti coinvolte, in primis il vicepresidente Lolli, per discutere e concordare le diverse azioni urgenti a sostegno di una realtà imprenditoriale nevralgica per tutto il nostro territorio". 

"Concordo con il monito del segretario provinciale della Cgil Di Cola sulla necessità che la politica faccia la sua parte a supporto di un’azienda che ha dato tanto al nostro territorio ed in generale all’intero Abruzzo. Per supportare la Pilkington nella sfida di incentivare gli azionisti ad investire sullo stabilimento di Piana Sant’Angelo bisogna, tra l’altro, garantire infrastrutture moderne ed adeguate a servizio della Pilkington e dell’intera area industriale.

Pietro Smargiassi (M5S)Sotto questo aspetto - sostiene Smargiassi - deve giocare un ruolo chiave l’Arap sezione di Vasto, a cui vanno dedicate risorse straordinarie per la sistemazione urgente della viabilità, l’ammodernamento della segnaletica orizzontale e verticale e il potenziamento dell’illuminazione della zona. Per fare questo, è necessario che si deroghi temporaneamente alla distribuzione a pioggia dei fondi sulle diverse aree industriali che, a livello di produttività ed indotto, non possono essere paragonate al sito di Vasto-San Salvo.

La Pilkington ha sempre garantito occupazione e lavoro alle tante famiglie che abitano qui; da vastesi quindi non possiamo accettare e permetterci delle riduzioni di personale, soprattutto se vi è la consapevolezza che la politica non ha prodotto lo stesso impegno di Pilkington e dei suoi lavoratori per rendere appetibile lo stabilimento di Piana Sant’Angelo".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi