Nuovi spazi pubblici intitolati a Andreini, D’Alberto, Laporese e Pietrocola - Nel parco Moscato l’omaggio a quattro illustri vastesi
 
Vasto   Attualità 10/03

Nuovi spazi pubblici intitolati a Andreini, D’Alberto, Laporese e Pietrocola

Nel parco Moscato l’omaggio a quattro illustri vastesi

Quattro nuove strade, realizzate nella zona compresa tra via del Porto e via San Rocco, nel parco Moscato, sono state intitolate a illustri vastesi che, nel passato, hanno inciso nella vita politica e sociale della città. Si tratta di Idiano Andreini, sindaco di Vasto, Eugenio D'Alberto, consigliere comunale e protagonista della vita culturale, Domenico Laporese, consigliere comunale e storica figura impegnata a favore dei lavoratori, e Giuseppe Pietrocola, farmacista, consigliere comunale e protagonista della vita sociale e culturale, figure significative per Vasto e i vastesi e che da oggi saranno ricordate anche attraverso questo nuovo quartiere della città, derivante dalla lottizzazione Moscato, in una zona dove sorgeranno nuove abitazioni. L'azienda guidata dall'imprenditore Lucio Moscato, secondo quanto previsto dall'accordo con l'amministrazione comunale, ha realizzato le opere di urbanizzazione in questa zona "andando oltre quanto previsto - ha sottolineato Moscato -. Dovevamo realizzare lavori per 800mila euro, siamo arrivati a 1,3 milioni di euro. Sono infrastrutture che serviranno questo quartiere per oltre vent'anni. Per la prima volta - spiega l'imprenditore - le opere di urbanizzazione hanno preceduto quelle di edificazione".

Il sindaco Francesco Menna ha ricordato come i lavori di realizzazione di strade, parcheggi, cabine elettriche e del metano, fognature, impianti per i cavi, derivino da una convenzione "inedita per i Comuni. Moscato ha messo a disposizione di chi verrà qui tutto ciò che la legge prevedeva e anche qualcosa in più". Nell'area verde, inoltre, è stata ricollocata anche una delle piramidi di vetro donate negli anni 90 dall'allora Siv e che da qualche tempo erano state tolte dalla rotatoria di via San Michele. L'intitolazione delle due vie e dei due larghi è per ricordare "cittadini che si sono distinti per l'amore che hanno avuto per Vasto, legati da una grande passione per la nostra terra". Dopo la benedizione da parte di Don Gianni Sciorra, parroco di San Paolo, i familiari dei personaggi a cui sono state intitolate le vie e i larghi hanno scoperto le targhe che recano il loro nome. Alla cerimonia hanno preso parte anche i rappresentanti del Lions Club Vasto Host, fondato da Pietrocola, i rappresentanti dell'Anps, in omaggio a D'Alberto, e gli alunni delle scuole primarie. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi