Jacopo Ruffilli scelto dal ballerino di flamenco Antonio Marquez per lo spettacolo ’Os Quiero’ - Una bella soddisfazione per il giovane allievo della scuola Histon Ballet
 
Vasto   Personaggi 27/02

Jacopo Ruffilli scelto dal ballerino di flamenco Antonio Marquez per lo spettacolo ’Os Quiero’

Una bella soddisfazione per il giovane allievo della scuola Histon Ballet

Ancora una bella soddisfazione per Jacopo Ruffilli, giovane ballerino vastese, che è stato scelto da Antonio Marquez, celebre ballerino di flamenco, per partecipare ad un suo spettacolo ad aprile in Toscana. Ruffilli, grande passione per la danza e grande talanto, ha partecipato nei giorni scorsi a DanzaInFiera alla Fortezza da Basso di Firenze, dove il maestro Marquez, accompagnato da Paolo Baldoni, ha tenuto lezioni dall'alto valore emozionale e selezionato giovani talenti da inserire nel suo prossimo spettacolo Os Quiero, in programma il prossimo 14 aprile al Teatro del Popolo di Colle Val d'Elsa, Siena, nella coreografia Bolero.

"Antonio Marquez è uno dei maggiori rappresentanti della Danza Spagnola e del Flamenco dei nostri giorni - si legge nella sua presentazione -. È apprezzato dal pubblico per la sua tecnica perfetta e per la forte passionalità nell’espressione del baile flamenco, espressività drammatica e sensuale della composizione contemporanea.

Artista veramente unico per la sua versatilità, ha una carriera di primo ballerino nel Ballet Nacional de España, si è distinto ricoprendo il ruolo di protagonista maschile in molte opere contemporanee  ed è stato insignito di numerosi e prestigiosi premi, sia con gli spettacoli che ha presentato con la sua compagnia, sia come miglior ballerino per l´arte della danza".

Grande soddisfazione per Angiola Saraceni, direttrice della scuola di danza vastese Histon Ballet, che ha visto Jacopo crescere a passo di danza, e per l'insegnante Alessia Demofonti, che tiene le sue lezioni di Flamenco a Vasto. Per il 18enne ballerino vastese sarà un'opportunità unica per confrontarsi con uno dei mostri sacri del flamenco e per continuare a crescere nel suo percorso artistico.


di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Chiudi
Chiudi