Neve e polemiche, il Pd di San Salvo: "Non si possono chiudere le scuole poco prima delle 8" - L’ordinanza del sindaco Tiziana Magnacca è arrivata stamattina
CHIUDI [X]
 
San Salvo   Politica 26/02

Neve e polemiche, il Pd di San Salvo: "Non si possono chiudere le scuole poco prima delle 8"

L’ordinanza del sindaco Tiziana Magnacca è arrivata stamattina

La comunicazione della chiusura sul sito del ComuneNon è passata inosservata la decisione di chiudere le scuole poco prima della loro apertura a San Salvo. La comunicazione della decisione è infatti arrivata alle 7.32 sul sito del Comune dopo l'ultima rassicurazione delle 23 di ieri.

Il Partito Democratico sansalvese, quindi, si lancia all'attacco dell'amministrazione comunale colpevole di una comunicazione non tempestiva (il Pd, inoltre, ritarda ulteriormente l'orario della comunicazione però visibile sul sito del Comune) e poco chiara:
"Una comunicazione della regolare apertura delle scuole arrivata poco prima delle 23 di ieri 25 febbraio. Una comunicazione della chiusura delle scuole di ogni ordine e grado e la sospensione delle attività arrivata  alle 7.45 di stamane 26 febbraio, a 25 minuti circa cioè dal suono della campanella di inizio delle attività. 

È questa l’ennesima dimostrazione della totale incapacità dell’amministrativa comunale di gestire la nostra città. L’ondata nevosa si sa... era ampiamente preannunciata da giorni. Ma nonostante questo l’amministrazione comunale di San Salvo, non è stata in grado di gestire e programmare efficacemente la criticità che tale condizione metereologica avrebbe portato con sé e che, come già detto, era preannunciata da giorni. 

Firmare un’ordinanza di chiusura delle scuole alle 7.50 di stamane è fuori da ogni buon operato di un’amministrazione comunale che ha il dovere, morale e politico, di amministrare e prendere tempestive decisioni per il bene della Città soprattutto quando queste decisioni riguardano la sicurezza dei nostri bambini che tanto dice di avere a cuore.  

All’amministrazione comunale – e alla sindaca Magnacca in particolare – facciamo notare che alle 7.50 molti docenti (soprattutto quelli che non sono di San Salvo) nonché diversi genitori che accompagnano i loro figli a scuola, sono già arrivati dinanzi alle stesse o sono in macchina in procinto di arrivarci mettendo a rischio la loro vita e quelli dei bambini.
Facciamo inoltre notare alla stessa che alle 9.00 il personale non docente è già sul posto di lavoro e a scuola l’ordinanza di chiusura e sospensione delle attività non c’è. Lo sa questo l’amministrazione comunale o no? Ma è evidente che di questo non ne è al corrente!

È bene che la sindaca Magnacca spieghi:
- come le è balenata questa “scellerata” decisione di non chiudere le scuole;
- cosa si intende poi per “sospensione delle attività” perché non è chiaro a nessuno. Sono molti infatti a chiedersi se le attività sono sospese sono nelle scuole o se tale sospensione è estesa a tutti gli uffici pubblici. Sul sito istituzionale del Comune di San Salvo infatti non si parla di “sospensione delle attività didattiche”, ma semplicemente di “sospensione delle attività”. Quindi sono chiusi anche gli Uffici Pubblici? 

È questa l’ennesima dimostrazione del cattivo operato dell’amministrazione che da 7 anni a questa parte continua a dimostrare la sua incapacità di gestire questa città e di sperperare tra l’altro anche i soldi pubblici perché facciamo notare che ieri sera (intorno alle 23) quando l’amministrazione comunale comunicava la regolare apertura delle scuole annunciava anche l’anticipazione di un’ora dell’accensione del riscaldamento nelle scuole. Quelle stesse scuole che stamane ha chiuso alle 7.50 che ripetiamo vedeva già docenti e genitori e bambini dinanzi alle scuole!".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Eventi su Vasteggiando

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi