La Vasto Basket batte Mosciano e chiude la prima fase al secondo posto - Prima della partita il commosso ricordo di Vittorio Parente
 
Vasto   Sport 25/02

La Vasto Basket batte Mosciano e chiude la prima fase al secondo posto

Prima della partita il commosso ricordo di Vittorio Parente

Foto di Oscar BattilanaSi chiude con una netta vittoria per 66-49 la prima fase di campionato della BCC Ge.Vi. Vasto Basket che, nella sfida con l’Olimpia Mosciano, vendica la sconfitta dell’andata e consolida il secondo posto con cui si presenterà nella fase ad orologio. E’ una domenica segnata dal ricordo di Vittorio Parente, in biancorosso dal 1981 al 1986, prematuramente scomparso la scorsa settimana. A bordo campo lo striscione “Non ci sono parole, solo dolore. Ciao Vittorio” ed una canotta con il suo numero 14 che Giancarlo Spadaccini e Marco Marino, suoi compagni di squadra, e i dirigenti biancorossi, mostrano durante il minuto di raccoglimento in sua memoria. Poi si passa al basket giocato, con la Vasto Basket che torna a conquistare un successo che è un ottimo viatico per il prosieguo di una stagione fin qui molto positiva.

La partita. Si parte con la tripla degli ospiti ma la Vasto Basket ci mette poco a sorpassare il Mosciano con i canestri di Oluic e Dipierro. La partita non è di quelle ad alta intensità e la squadra di casa pian piano riesce ad incrementare il suo bottino di punti chiudendo il primo quarto sul +4 (12-8). Nel secondo parziale i teramani si rifanno sotto (12-11) ma poi la Vasto Basket trova le triple di Di Tizio (17-13) e Ierbs  (20-15) che danno fiducia. La squadra di coach Gesmundo perde Danijel Peric per un infortunio alla mano ma riesce comunque  a segnare con continuità. Vanno a canestro in serie Dipierro (22-15), Oluic dalla lunetta e Marino con una tripla per il +12 vastese (27-15). I padroni di casa conservano il +10 con Di Rosso ma poi subiscono subiscono un canestro da tre che li fa andare negli spogliatoi sul 30-23.

Si torna in campo e il primo canestro porta la firma di Ippolito, mattatore della sfida di andata vinta dal Mosciano  (30-26). Ma oggi è tutt’altra storia e la squadra di coach Gesmundo alza un muro in difesa e va a segno con precisione dall’area e dalla lunga distanza facendo così salire il vantaggio. Dopo il canestro di Oluic (36-29) c’è la tripla di Di Tizio (35-26) e tanti altri canestri dei vastesi fino al +20, firmato ancora da Luca Di Tizio da tre (49-29). La firma sul terzo quarto la mette Peppe Pace che, in equilibrio precario e a fil di sirena, realizza il canestro del 55-32. L'ultimo quarto si gioca inevitabilmente su ritmi più bassi visto che i biancorossi possono controllare la partita. Coach Gesmundo manda in campo tutti i giovanissimi del suo roster che lo ripagano con una prestazione di grande attenzione, con Flocco che arrotonda il punteggio con una tripla, conducendo in porto la partita sul 66-49. 

Chiusa questa prima fase dalla prossima settimana la Vasto Basket potrà iniziare a pensare alla fase a orologio che definirà le posizioni nella griglia dei playoff.

Vasto Basket – Olimpia Mosciano 66-49
Vasto Basket: Pace 19, Stefano 0, Flocco 3, Dipierro 6, Marino 3, Di Tizio 11, DI Rosso 3, Ierbs 3, Oluic 18, Peluso 0, De Guglielmo 0, Peric 0. Cocach: Gesmundo
Mosciano: Ippolito 10, Di Marcello 0, Leonzio 8, Di Biase 14, Cifeca 0, Deme 3, Cutolo 10, Cartone 0, Caprioni 0, De Laurentiis 4. Coach: Verrigni

Fotogallery con la collaborazione di Oscar Battilana

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 

Chiudi
Chiudi