Un altro caso di pesca di frodo sul Sinello: nassa rinvenuta dagli agenti ittici ambientali - La scoperta tra Guilmi e Roccaspinalveti
 
Guilmi   Attualità 19/02

Un altro caso di pesca di frodo sul Sinello: nassa rinvenuta dagli agenti ittici ambientali

La scoperta tra Guilmi e Roccaspinalveti

Una nassa per catturare pesci è stata rinvenuta dai volontari dell'Arci Pesca Fisa sul fiume Sinello, in località Fontanelli (una strada interpoderale per Roccaspinalveti e Guilmi). Lo stato e le condizioni della stessa fanno pensare a un posizionamento che risalirebbe ad un periodo precedente il Natale per catturare anguille. La nassa è stata immediatamente portata a riva e successivamente distrutta dagli agenti. 

Solo pochi giorni fa si è concluso il ripopolamento di trote Fario nei principali fiumi della Provincia di Chieti. Gli agenti ittici ambientali del comitato provinciale dell'Arci Pesca Fisa stanno effettuando numerosi controlli sul territorio. Non è il primo ritrovamento simile. L'anno scorso un altro caso di pesca di frodo fu scoperto sempre sul Sinello: nelle reti erano intrappolati circa 10 chili di pesci poi rimessi in libertà [LEGGI].

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi