Menna nomina Forte vicesindaco e ritira le deleghe a tutti gli assessori - Rimpasto di Giunta, atto primo
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 13/02

Menna nomina Forte vicesindaco e ritira le deleghe a tutti gli assessori

Rimpasto di Giunta, atto primo

Giuseppe Forte (Pd)Giuseppe Forte vice sindaco. Ma gli assessori rimangono, per ora, senza deleghe: il sindaco di Vasto, Francesco Menna, le ha ritirate a tutti i membri della Giunta. 

Sono i primi due atti del rimpasto di cui si parla dal 12 settembre, il giorno in cui l'amministrazione è andata sotto in Consiglio comunale e qualcosa si è rotto ufficialmente negli equilibri della coalizione uscita vincitrice per 123 voti dal ballottaggio al fotofinish del 19 giugno 2016.

Ora, dopo settimane di incontri di maggioranza, ecco i primi atti ufficiali: Menna chiama in Giunta Giuseppe Forte (Pd) che, di conseguenza, lascia la presidenza del Consiglio comunale ed entra nell'esecutivo con quel ruolo di numero due che, per un anno e sette mesi, è stato di Paola Cianci (Liberi e Uguali). 

Il Menna ter - Era vacante da quasi un anno il posto del settimo assessore. Vuota una poltrona della Sala del Gonfalone da quando Antonio Del Casale, mister 688 voti, il più votato nel 2016, si è dimesso per andare a lavorare a Verona. Quel posto, rivendicato dal Pd a ottobre in una conferenza stampa, ora va a uno degli esponenti di punta dei dem vastesi: Forte, 414 voti alle ultime elezioni comunali, è stato per dodici anni sullo scranno più alto dell'Aula consiliare Giuseppe Vennitti. Menna e il Partito democratico scelgono, dunque, l'esperienza. 

Tramontano, di conseguenza, la "Giunta dei giovani" e la "rivoluzione generazionale", i due slogan che Menna aveva ripetuto ogni giorno in campagna elettorale. 

Rebus deleghe - Gli assessori rimangono in carica, ma non sanno di quali settori dovranno occuparsi da qui in avanti. Il primo cittadino, infatti, si è ripreso tutte le deleghe, segno che potrebbe rimescolarle, almeno in parte, cedendone qualcuna che aveva tenuto per sé (potrebbe assegnare Lavori pubblici e Urbanistica).

Presidenza del Consiglio comunale - La presidenza del Consiglio comunale andrà a Patto con Vasto, il gruppo consiliare nato a maggio e inizialmente composto da Mauro Del Piano (ex SI per Vasto), Elio Baccalà (ex Filo Comune) e Giuseppe Napolitano (ex Filo Comune). A settembre, Napolitano ha lasciato il nuovo raggruppamento per aderire al Pd. 

Lembo torna in Consiglio - Con l'ingresso in Giunta, Forte decade dalla carica di consigliere comunale. Per effetto del meccanismo della surroga, gli subentra il primo dei non eletti della medesima lista, il Pd: è Simone Lembo, direttore provinciale di Confesercenti, che torna a sedere tra gli scranni del centrosinistra a distanza di un anno e mezzo. E', per lui, la terza consiliatura: era stato eletto nel 2006 e nel 2011. 

Il comunicato ufficiale - Un breve comunicato stampa del municipio annuncia le decisioni di Menna: "In data odierna il Sindaco di Vasto Francesco Menna ha provveduto alla revoca delle deleghe assessorili precedentemente assegnate. Contemporaneamente il primo cittadino ha nominato nuovo assessore della Giunta Municipale di Vasto Giuseppe Forte il quale ha accettato l’incarico. Allo stesso Forte, che decade automaticamente dalla carica di consigliere comunale, il Sindaco Menna ha affidato la carica di Vice Sindaco.
Nei prossimi giorni il Sindaco Francesco Menna provvederà alla riassegnazione delle deleghe ai componenti la Giunta".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi