La Vastese si sveglia troppo tardi, all’Aragona passa il San Nicolò - Un 2018 da incubo per i biancorossi
CHIUDI [X]
 
Vasto   Sport 11/02

La Vastese si sveglia troppo tardi, all’Aragona passa il San Nicolò

Un 2018 da incubo per i biancorossi

Alla Vastese non riesce la rimonta in extremis

La Vastese cade ancora. All'Aragona a prevalere è il San Nicolò che vince tre a due. Arriva così la terza sconfitta consecutiva per gli uomini di ColavittO, influenzata da un'espulsione di Iarocci arrivata dopo appena sette minuti di partita. La squadra biancorossa paga l'inferiorità numerica che vanifica il coraggio messo in campo dagli aragonesi. Nonostante la grande lotta arriva una sconfitta, l'ennesima di questo 2018. Domenica prossima i vastesi saranno attesi dalla sfida di Monticelli. 

Partita subito viva all'Aragona, ma non è un buon inizio per la Vastese. Al sesto giro di lancette la squadra ospite si invola in contropiede con Giampaolo che viene atterrato in area da Iarocci. L'arbitro espelle il difensore biancorosso e concede il rigore al San Nicolò, ben trasformato dallo stesso Giampaolo. I ragazzi di Colavitto, sotto di un gol e di un uomo, non si demoralizzano e provano subito a reagire con un tiro di Fiore che però è troppo debole per impensierire Cannella. I padroni di casa non mollano, combattono a centrocampo contribuendo a far accendere la sfida. L'inferiorità numerica tuttavia si fa sentire e al 28' rischiano di subire il 2-0 per una traversa di De Santis su un corner. Al minuto 38 un disimpegno sbagliato di Fiore a centrocampo favorisce la ripartenza di Giampaolo che da fuori area spedisce la palla sul fondo. Sessanta secondi più tardi la Vastese mette per la prima volta i brividi ai teramani, ma il colpo di testa di Amelio su un calcio d'angolo finisce di poco fuori. Finisce così un primo tempo agguerrito da parte della Vastese che però, dopo l'espulsione iniziale con conseguente gol su rigore, ha creato pochissime occasioni per pareggiare. 

Non fa meglio al rientro dagli spogliatoi, bensì corre un altro pericolo al 2' per un tiro di Giampaolo che spedisce di poco fuori. La squadra di Colavitto dà l'impressione di non reggere l'urto, perde tanti palloni, come succede al 8' quando ancora una volta il San Nicolò si fa pericoloso con Bontà che spera alto. È il preludio al tracollo biancorosso che avviene tra il 12' e il 18'. I padroni di casa infatti vengono colpiti altre due volte da Moretti che prima segna di piatto su un cross di Bontà e poi firma il tris teramano battendo Camerlengo su una ripartenza. È un uno-due pesante per i biancorossi perché in pratica il San Nicolò chiude il match. Così i ritmi si abbassano, la Vastese accusa il colpo e gli ospiti si mettono in modalità gestione. Poi, però, nel finale i teramani accusano stanchezza e i vastesi ne approfittano con Bittaye che al 41' accende il finale della sfida che viene riaperta. La rete dà coraggio ai padroni di casa che con i tanti spazi a disposizione cominciano a giocare bene. A tempo scaduto arriva il 3-2 di De Feo su un calcio d'angolo che tuttavia risulta inutile ai fini del risultato. La Vastese cade ancora: è la terza sconfitta consecutiva. 

Vastese- San Nicolò 2-3
(7’ Giampaolo [rig.]; 12’-18’ Moretti, 41’ st Bittaye; 49'st De Feo)
Vastese (4-3-3): Camerlengo, Cane, Amelio, Iarocci, Casciani, De Feo, Stivaletta (44’ st Di Pietro), Pizzutelli (35’ st Lucciarini), Fiore, Tedesco (10’ st Bittaye), Leonetti. Panchina: Alonzi, Iodice, De Chiara, La Barba, Di Pietro, Alberico, Cherillo. Allenatore: Colavitto

San Nicolò (4-3-3): Cannella, Ndiaye, Bagaglini (39’ st Di Benedetto), Petronio, Mozzoni, Kala, De Santis, Bontà, Liguori, Moretti, Giampaolo (35’ Massetti). Panchina: Di Berardino, Balzano, Fabriani, Paolillo, Chiacchiarelli, De Carolis, Tiboni. Allenatore: Montani
Arbitro: Munerati di Rovigo (Maiorino di Nocera Inferiore e Nardi di Taranto)
Ammoniti: De Feo (V), Liguori (S), Moretti (S), De Santis (S)
Espulsi: Iarocci (V)
Spettatori: 800                                                                                                                                

Giuseppe Pio di Cianno

Guarda le foto

Commenti




 

 
 
 

Eventi su Vasteggiando

Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi