Sanità, Febbo: "Olivieri attacca se stesso. Sta in maggioranza o all’opposizione?" - Il consigliere regionale invita il collega a una scelta di campo
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 08/02

Sanità, Febbo: "Olivieri attacca se stesso. Sta in maggioranza o all’opposizione?"

Il consigliere regionale invita il collega a una scelta di campo

Mauro FebboNon passano inosservati le numerose denunce del consigliere regionale Mario Olivieri nei confronti della sua stessa maggioranza sul tema della sanità. Il collega di opposizione, Mauro Febbo, lo invita quindi a togliere il piede da due scarpe e passare all'opposizione.

Apprendiamo basiti e perplessi – scrive Febbo – della denuncia del consigliere Mario Olivieri in merito alla mancanza di servizi essenziali a tutela dei più piccoli presso il nosocomio di Vasto. C’è da chiedersi se Mario Olivieri, peraltro Presidente della Commissione Sanità in Consiglio Regionale, faccia parte della maggioranza o dell’opposizione di questo Governo Regionale”.

“Prima non spende una parola sulla figuraccia rimediata da Paolucci e Menna – continua Febbo – fin oltre i confini regionali, sulla fantomatica apertura del reparto di emodinamica, un futile e mero spot elettorale, e solo ora, dopo i miei interventi a sostegno e difesa del S. Pio di Vasto, Olivieri si lancia in questa denuncia. Visto che da D’Alfonso è stato insignito dell’onore di Facilitatore del Project Financing del nuovo ospedale di Vasto dovrebbe impegnarsi nella risoluzione dei problemi, non nella sola ed esclusiva opera non risolutiva di denuncia. Purtroppo si tratta di un’azione sterile visto che non indica una soluzione concreta e tangibile a questo, cosi come alle tante altre problematiche riscontrate e riscontrabili all'interno dell’Ospedale di Vasto, cosa che rientrerebbe tra le sue competenze, essendo ancora apparentemente un componente della maggioranza, tant’ è che presiede proprio la Commissione Sanità. Purtroppo Olivieri, deludente rappresentante territoriale di Vasto, non vede raggiunti i suoi obiettivi nelle azioni avanzate ed intraprese da questa maggioranza; pertanto lo aspettiamo tra i banchi dell’opposizione, ovvero quella che sarebbe la giusta e legittima casa per chi non condivide l’operato di D’Alfonso, Paolucci e D’Alessandro, quindi anche la sua”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi