San Salvo, Angelo Angelucci si dimette dal consiglio comunale - Candidato sindaco di San Salvo Democratica, al suo posto Fabio Travaglini
CHIUDI [X]
 
San Salvo   Politica 30/01

San Salvo, Angelo Angelucci si dimette dal consiglio comunale

Candidato sindaco di San Salvo Democratica, al suo posto Fabio Travaglini

Angelo Angelucci durante un comizioColpo di scena nella composizione del consiglio comunale di San Salvo. A neanche un anno dalle ultime Amministrative, Angelo Angelucci lascia l'assise civica. Il candidato sindaco di San Salvo Democratica ieri sera ha comunicato alla propria formazione politica la decisione di lasciare il consiglio comunale per motivi personali e stamattina ratificherà le dimissioni.

Nella tornata elettorale dell'11 giugno 2017 come candidato sindaco raccolse 1.498 voti (il 13,05%); la sua coalizione, della quale oltre a Ssd faceva parte Più San Salvo, 1.555 voti (il 14,37%).
Sindacalista Cisl, prima di correre alla carica più alta della città, ha ricoperto la carica di consigliere comunale d'opposizione (sempre nella stessa lista) nella legislatura 2012-2017 insieme a Gabriele Marchese e Domenico Di Stefano.

Insieme a lui San Salvo Democratica era rappresentata in Comune dalla capogruppo Marika Bolognese. Ora, al posto di Angelucci, subentrerà Fabio Travaglini, capogruppo di Più San Salvo: per lui sarà la prima volta in consiglio comunale.

L'ormai ex consigliere comunale stamattina ha reso pubblica la comunicazione al presidente del consiglio comunale Eugenio Spadano, al sindaco Tiziana Magnacca e al segretario comunale Aldo D'Ambrosio.

Il sottoscritto Angelucci Pietro Angelo, comunica le sue irrevocabili dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale del Comune di San Salvo, e al proposito dichiara quanto segue:
Per sopraggiunti ed imprevisti impegni personali e soprattutto professionali compio, secondo coscienza, la scelta di interrompere questa mia esperienza amministrativa, non sarebbe giusto continuare ad occupare una posizione di visibilità senza l’impegno e la giusta serenità: si apre per me un nuovo capitolo umano e professionale, sono cose che fanno parte della vita anche se non nego un sentimento misto di malinconia e dispiacere per dovere abbandonare un posto democraticamente assegnatomi.

Resta ciò che ho fatto e ciò che ancora avrei potuto realizzare, di più e meglio, ma tutto rimetto al giudizio altrui. Voglio ricordare e conservare lo stesso entusiasmo che mi ha portato ad accettare il delicato compito conferitomi, e per questo auspico che nulla si perda nell’impossibilità di fare e di agire per il vero bene della Comunità di San Salvo. Ho sempre lavorato per sostenere la mia compagine amministrativa, ma all’interno del rispetto istituzionale del ruolo di Consigliere Comunale; ho messo a disposizione la mia caparbietà, la mia ostinazione e le mie conoscenze professionali per raggiungere gli obiettivi condivisi, ho investito il mio tempo e la mia voglia di fare squadra anche da diverse posizioni, l’ho sempre fatto con rispetto verso tutta l’Amministrazione Comunale, verso la Città e verso tutti i Cittadini Ho provato con umiltà e correttezza a creare rapporti con tutti per rendere maggiormente concreto l’impegno di tutti a migliorare questa Comunità e in alcune circostanze spero di esserci anche riuscito, al fine di poter lasciare un buon ricordo della mia persona e della mia esperienza comunale.

Approfitto di questo momento per ringraziare tutti, dal Sindaco agli Assessori, dal Presidente del Consiglio Comunale a tutti i Consiglieri Comunali, in primis quelli del mio Gruppo di SanSalvoDemocratica e particolarmente l’Avvocato Marika Bolognese che certamente saprà interpretare al meglio le idee e i progetti comuni per il bene di San Salvo, e poi tutti gli altri Consiglieri Comunali, verso i quali, nonostante le diversità di vedute su alcune problematiche, ho sempre manifestato stima e rispetto.

A chi mi sostituirà auguro buon lavoro e soprattutto di avere la mia stessa passione e lo stesso amore gratuito per San Salvo. Ringrazio i Dirigenti Comunali che mi hanno accolto, ascoltato e sostenuto, che hanno interagito con me per il bene di tutti e che hanno fatto dell’umiltà e dello spirito collaborativo un’arma vincente: ringrazio, ancora, tutti i Dipendenti Comunali, il cui lavoro silenzioso e concreto è una vera risorsa per questa Comunità. Per ultimo, ma non per ultimo, sento profondamente il dovere e l’orgoglio di ringraziare i Cittadini di San Salvo che mi hanno votato e accompagnato fino qui, per avere creduto liberamente nelle mie potenzialità e nel mio entusiasmo di dare un contributo alla crescita della nostra Comunità: soprattutto verso di Loro resterò sempre in debito, con immensa e indimenticabile gratitudine.
Cordiali saluti.

di Antonino Dolce (a.dolce@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Eventi su Vasteggiando

Annunci di Lavoro

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi