FdI: "Centri d’accoglienza migranti, la maggioranza non ha voluto i controlli" - Respinta la mozione presentata da Suriani
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 30/01

FdI: "Centri d’accoglienza migranti, la maggioranza non ha voluto i controlli"

Respinta la mozione presentata da Suriani

Vincenzo Suriani (FdI)“Ieri, con una sfacciataggine clamorosa, la maggioranza di centrosinistra in Consiglio comunale ha bocciato una mozione sui Centri di accoglienza per migranti che impegnava il sindaco ad attivarsi in prima persona e presso tutte le sedi competenti affinché venissero disposte periodiche azioni di controllo presso tutte le sedi ospitanti queste persone, al fine di verificare il rispetto  delle norme in materia di igiene e che le strutture in città fossero adeguate ad ospitare il numero di migranti presenti”. E' il circolo di Vasto di Fratelli d'Italia a soffiare sul fuoco delle polemiche scatenate nella seduta di ieri dalla mzione presentata dal consigliere comunale Vincenzo Suriani.

Secondo il partito di cui è leader nazionale Giorgia Meloni, "era una richiesta di legalità e tutela della dignità delle persone; un documento assolutamente condivisibile, come hanno dovuto ammettere durante il dibattito anche numerosi esponenti della maggioranza. 

Nonostante l'elenco fatto dal proponente di una serie di clamorose violazioni in materia di igiene riscontrate dalla Asl, in particolare in un Centro di accoglienza di Vasto (presenza di umidità e muffe, interruttori aperti con rischio elettrico, mancanza di planimetria di alcuni vani degli immobili), nulla ha potuto smuovere la volontà, da parte della compagine che amministra la città, di tutelare il business migratorio e non gli ospiti. Con buona pace dei cittadini che, in più di una occasione, hanno presentato esposti ai quali sono seguiti controlli della Asl che hanno  evidenziato spesso enormi criticità. Con la mozione - si legge nel comunicato di FdI - si voleva impegnare il primo cittadino anche a relazionare in Consiglio comunale, con cadenza semestrale, sullo stato di fatto dei controlli e dei risultati da essi scaturiti ed a prendere i relativi provvedimenti nei casi in cui dovessero ravvisarsi difformità strutturali ed in materia di igiene, essendo, il sindaco, massima autorità sanitaria oltre che avendo per sé la delega all’Urbanistica. Il centrosinistra vastese si è dimostrato, però, esattamente in linea col governo nazionale che - sostiene il circolo vastese di Fratelli d'Italia - non ha fatto altro che alimentare il business dell’accoglienza, infischiandosene sia delle condizioni di ospitalità, sia dei risvolti negativi che l’accoglienza ha sui territori in cui queste strutture insistono. L’impegno di Fratelli d’Italia-An - conclude la nota - ovviamente prosegue, nonostante all’amministrazione non interessi far rispettare norme e leggi. Siamo a disposizione dei cittadini per raccogliere segnalazioni e preparare esposti per sollecitare direttamente le autorità competenti a svolgere controlli e verifiche sui Centri di accoglienza per migranti”.

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
Spazio autogestito a pagamento
 
 

Chiudi
Chiudi