Forza Italia: "Il 2017 per l’amministrazione Menna è stato un annus horribilis" - La polemica
 
Vasto   Politica 25/01

Forza Italia: "Il 2017 per l’amministrazione Menna è stato un annus horribilis"

La polemica

Forza Italia di Vasto"Anno 2017, secondo dell’amministrazione targata Francesco Menna. Annus horribilis e vissuto pericolosamente per il primo cittadino, che ha dimostrato completa e incondizionata dipendenza dal predecessore, operando, per scelta o per necessità, secondo le convenienze del momento". Il direttivo di Forza Italia di Vasto boccia la Giunta comunale di centrosinistra.

"Un anno insignificante per i consiglieri della maggioranza, che si sono distinti - sostiene FI - più per la mancata partecipazione al dibattito e per i lunghi silenzi in aula, spezzati in una unica occasione, quando la dignità ha prevalso sulla costrizione. Un anno durante il quale la maggioranza di centro sinistra ha messo in campo superficialità e impreparazione sui tanti temi portati alla discussione in aula, arroganza e disprezzo verso la minoranza, rappresentata dai partiti di centro destra e dei movimenti civici".

Consiglio comunale - I forzisti criticano anche la gestione delle sedute del Consiglio comunale, definendola "il vulnus più grave", che avrebbe causato "la limitazione forzata del dibattito consiliare, esercitata principalmente nei confronti dei consiglieri di minoranza, con l’arruolamento nelle proprie fila del presidente del Consiglio", Giuseppe Forte, "a dar manforte".

Tramite il consigliere Guido Giangiacomo, FI rivendica di aver "presentato innumerevoli interrogazioni, interpellanze e mozioni. Sono state quasi tutte bocciate e non poteva essere diversamente, data la differenza numerica esistente tra maggioranza e minoranza. Ma di una cosa siamo certi: abbiamo messo a nudo l'inconsistenza e le contraddizioni di questa amministrazione. Abbiamo evidenziato le incapacità, la litigiosità e in talune circostanze anche malumori a stento contenuti per il timore di perdere il posto. Abbiamo registrato il loro silenzio di fronte ad atti amministrativi dannosi compiuti da dirigenti del Comune e a casi di comportamenti ritenuti conflittuali con la carica di consigliere comunale".

Staff del sindaco - Secondo il partito di Berlusconi, il 2017 è stato "un anno da ricordare per le gravissime ingerenze esterne effettuate da componenti lo staff del sindaco che hanno messo a nudo la pochezza professionale e, in un caso, anche la maleducazione e l’insulto verso consiglieri di opposizione. E in questo contesto si colloca l’atteggiamento, fin troppo indulgente, che questa amministrazione ha avuto nei riguardi di un dipendente comunale, autore di una aggressione a due agenti della polizia municipale. Un anno sconcertante per i cittadini, per tutti i cittadini che si aspettavano una amministrazione ben diversa dalle due precedenti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi