70 artisti per #Start18 - Festival della scultura contemporanea - Dal 28 gennaio al Palazzo d’Avalos
CHIUDI [X]
 
Vasto   Eventi 23/01

70 artisti per #Start18 - Festival della scultura contemporanea

Dal 28 gennaio al Palazzo d’Avalos

Domenica 28 gennaio (ore 18), al Palazzo d’Avalos a Vasto, sarà inaugurato, con una presentazione di Bianca Campli, il Festival della Scultura Contemporanea, evento patrocinato dall’amministrazione comunale e dal Museo Tattile “Omero” di Ancona.

Giunta alla sua nona edizione, la manifestazione, che sarà avviata contemporaneamente in 93 location di 21 Paesi europei, si inserisce nel programma denominato Start18 organizzato dalla piattaforma Sculpture Network, un’istituzione no profit con sede a Monaco di Baviera nata per la promozione e il supporto alla scultura contemporanea.

Il tema di quest’anno è Scultura e Architettura. Dal 28 gennaio all’11 febbraio la Pinacoteca di Palazzo d’Avalos ospiterà la mostra delle opere scultoree degli oltre 70 artisti partecipanti provenienti da numerosi Paesi che metteranno in circolo le proprie esperienze professionali e artistiche nei momenti quotidiani denominati brunch della community.

Le 93 location saranno connesse attraverso una rete internazionale virtuale: tutti i partecipanti potranno condividere le proprie impressioni e vivere i singoli eventi locali sul PhotoWall della manifestazione e sui canali social tramite l’hashtag #start18 (Facebook: sculpturenetwork; Twitter: @sculpture_net; Instagram: @sculpturenetwork).

A Vasto l’evento sarà coordinato dallo scultore Giuseppe Colangelo e vedrà la collaborazione del personale della cooperativa “Archeologia” che gestisce il Palazzo d’Avalos, le dottoresse Giulia Aimola, Silvia Bosco, Sara Pizzi e Teresa Tenaglia, dirette dalla dott.ssa Antonella Marsico. 

Uno spazio della mostra sarà dedicato agli studenti dei Licei Artistici di Vasto, Bari Castelli e Termoli e dalle Accademie d’Arte. Per le scuole di ogni ordine e grado è, inoltre, concepito un vasto programma di visite guidate, attività laboratoriali ed occasioni di incontro con gli scultori presenti.

Gli scultori che hanno aderito al progetto “Start’18” - Palazzo d’Avalos
Abbagnara Luca, Altieri Ettore, Amoroso Fabio, Antonelli Nicola, Antonucci Alessandro, Battistoni Dario, Berardini Francesca, Bindi Domenico, Cadeddu Giacomo, Camacci Emanuela, Carafa Michele, Carrer Edi, Cavo Lia, Colangelo Giuseppe, Consalvo Michelle, Consalvo Rosa, Corsucci Umberto, Costantini Mario, Cruciata Davide, D’Annunzio Antonio, D’Incecco Francesco, De Angelis Marco, De Lorenzo Simona, De Scisciolo Pietro, Di Ienno Riccardo, Di Paolo Fabio, Di Pardo Carla, Di Pietro Bruno, Di Prospero Marino, Di Tommaso Antonio, Dongu Paolo, Fano Gianni, Ferri Filippo, Gaspari Claudio, Giampaoli Valentino, Giglio Daniela, Iannucci Ivan, Komel Damian, Kosma Daniel, Lolletti Nadia, Luca Nino, Maio Antonio Salvatore, Maki Nakamura, Marinelli Ettore, Marovino Luca, Marzetti Alessandro, Mazzotta Francesco, Melle Miriam, Meomartino Michele, Mezzina Mauro Antonio, Michetti Claudio, Minerva Alessandra, Montanaro Michele, Morra Rossano, Orstatti Antonietta, Paglialunga Francesco, Pallotta Antonio, Panceri Francesco, Patriarca Paola, Pecile Alfredo, Pela Attilio, Rapino Simona, Reinking Georg, Righetti Maurizio, Rodomonti Marco, Ronchetti Nazzareno, Santilli Antonello, Sorace Antonio, Tagliaferri Felice, Tarli Gianni, Tavanxhiu Genti, Valeria Vitulli, Macchiagodena Vanni, Vinciguerra Debora, Zannoni Andrea, Zuccarini Walter.

Commenti




 

 
Spazio autogestito a pagamento
 
 

Chiudi
Chiudi