Cementificio a Punta Penna, l’Arci: "Serve un’azione politica" - Il fronte del no
CHIUDI [X]
 
Vasto   Politica 18/01

Cementificio a Punta Penna, l’Arci: "Serve un’azione politica"

Il fronte del no

Lino Salvatorelli (Arci)"Eravamo consapevoli del fatto che le nostre osservazioni non avrebbero bloccato la Valutazione d'incidenza ambientale. E' necessaria un'azione politica di tutela della salute pubblica". Lo afferma Lino Salvatorelli, presidente dell'Arci di Vasto, commentando la notizia del parere favorevole rilasciato dal Comune di Vasto al progetto di cementificio a freddo nella zona industriale di Punta Penna.

"Quella è una fascia di rispetto della Riserva, in cui non bisognerebbe aumentare le immissioni nell'aria. In questo senso, il sindaco potrebbe bloccare nuovi insediamenti tenendo conto dei cumuli complessivi di immissioni nell'atmosfera, evitando così che le valutazioni ambientali si riferiscano a ogni singolo impianto industriale. Questo parere favorevole del Comune di Vasto porta abbastanza avanti la procedura. Stasera ci riuniremo insieme alle altre associazioni per studiare il provvedimento, per capire se è completo e se ha colto tutti gli aspetti della questione e poi vedremo quali iniziative intraprendere. E' un brutto momento . commenta Salvatorelli - per la Riserva di Punta Aderci: questa autorizzazione segna un punto a favore dell'impresa".

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi