Per il Porto di Vasto il 2017 è stato un anno da record - Il bilancio del comandante del Circomare Cosimo Rotolo
 
Vasto   Attualità 11/01

Per il Porto di Vasto il 2017 è stato un anno da record

Il bilancio del comandante del Circomare Cosimo Rotolo

Quello appena terminato è stato un anno da record per il Porto di Vasto. Per lo scalo marittimo di Punta Penna il 2017 ha fatto segnare dei numeri "estremamente positivi, i migliori da 10 anni a questa parte", commenta il tenente di vascello Cosimo Rotolo, comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo. "Sono state movimentate ben 576.814 tonnellate di merci (449.794 sbarcate e 127.020 imbarcate) con un trend positivo rispetto agli anni passati del 12% rispetto al 2016 e 25% rispetto al 2015 - spiega Rotolo - . Il numero di accosti è cresciuto essendo giunte in porto ben 144 unità mercantili contro le 133 del 2015 e le 142 del 2016 per un tonnellaggio complessivo di 1.194.558 tsl".

Il traffico merci ha beneficiato anche dell'arrivo a Vasto di nuovi prodotti o di tipologie che mancavano da qualche anno. "Ai ritrovati traffici di grano con l’Est e Ovest Europa si sono aggiunti quelli inerenti la componentistica delle pale eoliche e di prodotti grezzi alla rinfusa quali, per esempio, bentonite, urea che dimostrano come il porto stia divenendo attrattivo anche per nuove imprese", sottolinea il comandante del porto.

C'è stato fermento anche dal punto di vista dei lavori per la modernizzazione e l'ampliamento, in vista di quelli che saranno i futuri sviluppi. Con l'abbattimento del vecchio mercato ittico è aumentato lo spazio dei piazzali di carico e scarico, si è provveduto "alla nuova organizzazione di security portuale, al dragaggio dell’avamporto e all’organizzazione della banchina di Levante per poter ospitare anche navi mercantili si aggiungeranno con il nuovo anno la consegna dei box pesca e delle colonnine acqua/elettricità da parte della Regione, il dragaggio del bacino portuale e la risistemazione degli arredi portuali (parabordi, bitte e impianto antincendio)".

Le attività, già riprese a pieno ritmo anche nel 2018, proseguiranno con la "la speranza, in previsione del completamento dell’ultimo miglio ferroviario di poter vedere attuata la prima fase attuativa del Piano Regolatore Portuale approvato".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Eventi su Vasteggiando

 

Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi