Sicurezza, Vasto in Centro: "Occorre una mobilitazione di istituzioni e cittadini" - Corvino: "Solidarietà a chi è stato colpito da furti e atti vandalici"
 
Vasto   Cronaca 10/01

Sicurezza, Vasto in Centro: "Occorre una mobilitazione di istituzioni e cittadini"

Corvino: "Solidarietà a chi è stato colpito da furti e atti vandalici"

Il panificio Stanisci, colpito dai ladri due giorni faDopo l'ennesimo episodio criminoso che ha colpito un'attività del centro storico torna a levarsi la voce del Consorzio Vasto in Centro, che riunisce decine di esercenti ed operatori commerciali del centro di Vasto. "Il Consorzio Vasto in Centro, a nome di tutte le attività associate, desidera esprimere la più sentita solidarietà nei confronti dei titolari che in questi ultimi giorni sono stati vittime di atti vandalici e furti nei loro esercizi", scrive in una nota il presidente Marco Corvino.

Già a novembre, dopo la rapina alla gioielleria di corso De Parma, i cui autori sono stati poi arrestati dalla polizia [LEGGI], il Consorzio aveva chiesto maggiore sicurezza [LEGGI]. Oggi, l'associazione degli operatori commerciali "vuole ancora una volta denunciare la situazione critica ed insostenibile causata dall’attività malavitosa che, ormai da anni, rende la vita cittadina sempre più pericolosa ed a rischio". 

Da inizio anno sono già tre le attività commerciali colpite da furti con vetrine spaccate e malviventi a caccia di denaro e merce [LEGGI]. A questi vanno aggiunti i colpi messi a segno a Vasto Marina tanto che ieri Massimo Di Lorenzo, presidente del Consorzio Vivere Vasto Marina, ha rilanciato l'appello per la sicurezza sulla riviera [GUARDA].

Corvino, a nome di Vasto in Centro, riconosce che "le forze dell’ordine svolgono la loro attività con efficienza e dedizione". Esprime però la necessità di agire perchè "dinanzi ad un fronte delinquenziale che si manifesta in vari modi occorre una mobilitazione generale di tutte le istituzioni e dei cittadini per recuperare una tranquillità che la mancanza di sicurezza ha fatto perdere". 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi