’Tempo da lupi’, incontro con il fotografo naturalista Bruno D’Amicis - Appuntamento il 13 gennaio presso la sede del Cai di Vasto
 
Vasto   Cultura 09/01

’Tempo da lupi’, incontro con il fotografo naturalista Bruno D’Amicis

Appuntamento il 13 gennaio presso la sede del Cai di Vasto

Non sarà solo una piacevolissima carrellata di immagini commoventi nella loro bellezza che scorrerà davanti agli occhi di coloro che parteciperanno all’incontro con il fotografo naturalista Bruno D’Amicis presso la sala conferenze della sezione C.A.I. (Club Alpino Italiano) di Vasto, sarà soprattutto “una dichiarazione d’amore: alla natura, alla propria terra e, ovviamente ai lupi” (Forum Naturografie, Germania). Un evento da non perdere assolutamente non solo per gli appassionati di fotografia, ma anche per chi ama la natura e le meraviglie del nostro Appennino abruzzese.

Nato a Roma 33 anni fa, laureato in Scienze Biologiche, Bruno D’Amicis vive e lavora all’ombra delle montagne d’Abruzzo, anche se ha viaggiato in decine di Paesi esteri per i suoi progetti. Appassionato di natura sin da bambino, fotografo naturalista professionista dal 2004, con uno spiccato interesse per i temi della conservazione degli ambienti naturali e della biodiversità. Le sue immagini sono state pubblicate in riviste (National Geographic, GEO, BBC Wildlife, Terre Sauvage, La Repubblica, etc.), libri, calendari sia a livello nazionale che internazionale. Egli ha fatto parte della rosa di 60 fotografi partecipanti al progetto paneuropeo “Wild Wonders of Europe” e dal 2009 è membro dell’International League of Conservation Photographers.

Il suo amore per le montagne d’Abruzzo viene da lui stesso definito “mal d'Abruzzo, una patologia che ti fa sentire a casa solo all'ombra dei faggi contorti di una valle del Parco Nazionale o quando sei a zonzo nell'infinito erboso di Campo Imperatore. Ne riconosci i sintomi se, di notte come di giorno, sogni di lupi che vagano liberi nel fitto dei boschi o se recluti silenziosi pastori tra i tuoi compagni di avventure. Sai, poi, di essere malato cronico quando sei disposto a guidare 50 km solo per mangiare una pizza negli stretti vicoli di Scanno o se ti arrabbi quando senti che a qualcuno non piace il Montepulciano”.

L’appuntamento con questo poeta che si esprime per immagini è alle ore 18.00 di sabato 13 gennaio prossimo presso la sala conferenze della sezione C.A.I. di Vasto in Via delle Cisterne,4.

Gianni Colonna
Addetto stampa CAI VASTO

Commenti




 

 
 
 

Eventi su Vasteggiando

Annunci di Lavoro


    Chiudi
    Chiudi