Salvare i Tribunali, il 29 dicembre summit per la proposta unitaria Vasto-Lanciano - Melone: "La costa da Pescara a Trani non può essere lasciata priva di Procura"
 
Vasto   Attualità 28/12/2017

Salvare i Tribunali, il 29 dicembre summit per la proposta unitaria Vasto-Lanciano

Melone: "La costa da Pescara a Trani non può essere lasciata priva di Procura"

Di cosa parliamo - I Tribunali di Vasto, Lanciano, Avezzano e Sulmona sono destinati a chiudere nel 2020. Lo ha stabilito la riforma della geografia giudiziaria, approvata dal Parlamento nel 2012 e operativa dal 2015: soppresse, in tutta Italia, 31 sedi giudiziarie di altrettante città non capoluogo di Provincia.

quattro Tribunali minori abruzzesi hanno beneficiato di una proroga fino a settembre 2020. Ma, per tentare di evitare la chiusura, serve una proposta unitaria del mondo politico e forense abruzzese per salvare almeno due palazzi di giustizia su quattro, accorpando i Tribunali di Vasto e Lanciano in provincia di Chieti e quelli di Avezzano e Sulmona nell'Aquilano. Una soluzione rilanciata nei giorni scorsi dalla sottosegretaria alla Giustizia, Federica Chiavaroli

In questa intervista, il presidente dell'Ordine degli avvocati di Vasto, Vittorio Melone, annuncia la proposta di unificazione delle sedi giudiziarie di Vasto e Lanciano che verrà discussa il 29 dicembre, nella riunione della commissione regionale appositamente costituita per l'operazione salvezza. 

Guarda il video

Commenti


Video - Salvare i Tribunali, il 29 la proposta unitaria

Intervista di Michele D'Annunzio - Riprese e montaggio di Nicola Cinquina



 

 

Chiudi
Chiudi