AstroNatale, un viaggio tra le stelle con VastoScienza - Dal 28 dicembre quattro appuntamenti a palazzo d’Avalos
 
Vasto   Eventi 26/12/2017

AstroNatale, un viaggio tra le stelle con VastoScienza

Dal 28 dicembre quattro appuntamenti a palazzo d’Avalos

Nel periodo delle festività natalizie il Centro Culturale VastoScienza ha organizzato quattro appuntamenti nella sala Michelangelo a Palazzo d'Avalos.

Un evento speciale attende tutti  gli appassionati di astronomia che potranno assicurarsi un posto tra le stelle e i pianeti con il “Il grande spettacolo nel Planetario”. Il 28 dicembre, dalle 15.30 fino a sera, ogni ora si susseguiranno le esperienze tra le stelle nel planetario mobile dell’Unione Astrofili Frentani. Un esperto guiderà gli spettatori in un viaggio tra 2500 stelle fino alla 5ª magnitudine, alla ricerca dei segreti della volta celeste. Si potrà vivere l’emozione di un “salto” tra gli anelli di Saturno, di un giro panoramico sul Sole, esplorando le più attraenti nebulose che prenderanno vita e forma davanti agli occhi del pubblico, benché a milioni di anni luce. E ancora si potranno approfondire le false verità su zodiaco, oroscopi e comete, cimentandosi nel riconoscimento delle costellazioni più famose.

Da non perdere il 30 dicembre, “La Scienza illumina il Natale”, un laboratorio dove la luce può essere indagata nelle sue diverse forme, con esplorazioni capaci di provocare meraviglia e curiosità, di stimolare creatività attraverso diversi linguaggi - parola, disegno, suono, composizioni visive.

Il 3 gennaio “Seguendo la Stella. La Scienza racconta il Natale”, sarà per i bambini un’occasione per riflettere su alcuni simboli del Natale: l’albero di Natale tra scienza e leggenda,  attraverso narrazioni e approfondimenti scientifici e botanici, la stella di Betlemme, il presepe.

E alla vigilia dell’Epifania, il 4 gennaio, “Scopri l’inVisibile …il DNA della Befana". I più curiosi toccheranno con mano la molecola della vita, lasciata dalla Befana sulla sua scopa, e carpiranno i segreti della sua invisibilità e longevità.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 

Chiudi
Chiudi