La Vastese con un super Stivaletta batte 4-0 il Campobasso - Tripletta del centrocampista vastese e gol di Leonetti. Camerlengo para un rigore
 
Vasto   Sport 03/12

La Vastese con un super Stivaletta batte 4-0 il Campobasso

Tripletta del centrocampista vastese e gol di Leonetti. Camerlengo para un rigore

È una grande Vastese quella che all’Aragona batte il Campobasso 4-0 grazie alla tripletta di Stivaletta e il gol di Leonetti. Una squadra trascinata da Cristian Stivaletta, il migliore in campo, che con una tripletta ha devastato gli uomini di Masecchia. In realtà per l’equipe di Colavitto il match non era iniziato nel migliore dei modi perché gli ospiti nel primo tempo hanno preso dominio del campo e della palla andando anche vicino più di una volta al vantaggio. A spaccare la partita ci ha pensato uno scatenato Stivaletta che con un bellissimo gol da venticinque metri ha permesso ai suoi di andare all’intervallo in vantaggio. Nella ripresa gli uomini di Colavitto sono rientrati con l’intento di trovare il raddoppio segnato proprio dal numero 7 biancorosso. Spinta dal proprio pubblico, poi la Vastese ha dominato. 

I biancorossi centrano così l’undicesimo risultato utile consecutivo e, complice la sconfitta del Vis Pesaro, va a meno uno dal secondo posto. Domenica prossima gli aragonesi saranno di scena a Recanati per continuare a sognare.

La partita. Inizio di partita abbastanza equilibrato con la Vastese che concede palla e campo agli avversari, ma quando riparte in velocità dà l’impressione di essere pericolosa. La prima occasione della sfida tuttavia ce l’ha al 15’ l’esterno avversario Salim Riberio che a due passi sciupa il possibile vantaggio ospite trovando la respinta di Camerlengo. Tre minuti più tardi risponde su punizione capitan Fiore che costringe il numero 1 molisano a mettere in angolo.  Brividi per i biancorossi al 23’, quando Varsi si prende la scena prima con un tiro, respinto dall’estremo difensore di casa, e qualche secondo più tardi sfiorando il palo. Il match è bello e divertente, il Campobasso continua a comandare il gioco, ma i padroni di casa quando ripartono in velocità mettono sempre paura alla squadra allenata da Masecchia. Otto minuti dopo la mezz’ora la squadra di Collavito si fa rivedere in avanti sfruttando la corsa di Bittaye che riparte, arriva sul fondo e crossa per Stivaletta che tira a lato. 

La Vastese prende fiducia alla fine dei 45’, per la prima volta gioca con continuità nella metà campo avversaria. E al 47’ minuto, dopo i 2 minuti di recupero concessi dall’arbitro, Stivaletta con un un gran tiro da venticinque metri batte Landi e fa esplodere di gioia il numeroso pubblico dell’Aragona. Quindi si va all’intervallo con gli aragonesi avanti di un gol dopo un primo tempo in cui i molisani hanno avuto predominio del campo. 

L’intervallo non spegne l’entusiasmo dei ragazzi di Colavitto che nella seconda frazione si riversano subito in avanti alla ricerca della rete che spenga le velleità di rimonta degli ospiti. Il raddoppio biancorosso arriva al 6’ grazie a uno scatenato Cristian Stivaletta che al limite d’area tira un bolide che buca la rete molisana. La Vastese è galvanizzata dal doppio vantaggio e ora è lei a tenere il dominio del territorio continuando ad attaccare. Non si ferma neanche il vero e unico protagonista della partita Cristian Stivaletta che al 16’, dopo aver raccolto la sfera da Fiore, firma il tris biancorosso e la sua personale tripletta. Il Campobasso è con il morale a terra mentre gli aragonesi sono scatenati e prendono definitivamente possesso della metà campo ospite. 

Accusano un po’ di stanchezza i biancorossi così gli ospiti trovano spazio e al 27’ vanno vicino a trovare il gol della bandiera, ma è un pericolo scampato perché Salim Riberio solo davanti a Camerlengo si divora il 3-1. Nonostante la vittoria per la Vastese sia ormai già in cassaforte il finale all’Aragona è ancora una volta molto caldo. I molisani non vogliono tornare a casa senza aver segnato almeno un gol e ci vanno ancora vicino al 39’ con la punizione di D’Agostino parata da Camerlengo. 

Un minuto più tardi Leonetti, servito da Fiore, si invola in contropiede e segna la quarta rete dei ragazzi di Colavitto. Non è finita qui la partita perché negli ultimi secondi di match viene concesso un rigore al Campobasso. Al 49’ però Camerlengo si mette ancora una volta in bella mostra parando il tiro dagli undici metri a D’Agostino. Finisce così: la Vastese domina il Campobasso battendolo 4-0. 

Vastese-Campobasso 4-0
(47’ pt-6’ st-16’ st Stivaletta, 40’ st Leonetti)
Vastese (4-3-3): Camerlengo, Iarocci, Amelio, Viscardi, De Chiara, De Feo, Stivaletti, Pizzutelli, Bittaye (30’ St Cherillo), Fiore, Leonetti (42’ Tedesco). Panchina: Coppola, Bagaglini, Iodice, Lucciarini, Alberico, Casciani, Di Pietro, Tedesco. Allenatore: Colavitto 
Campobasso (4-4-2): Landi, Strianese (24’ st Del Prete), Del Duca (46’ st Bisceglie), GomesFerreira, Elefante (30’ st Menna), Salim Riberio, Vecchione, Danucci (42’ Esposito Lauri), Varsi (21’ st Kargbo), Evacuo, D’Agostino. Panchina: Borrelli, Del Prete, Bisceglie, Gerardi, Scognamiglio, Esposito Lauri, Palance. Allenatore: Masecchia
Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore (Cravotta di Città di Castello e Sante Coaccioli di Foligno)
Ammoniti: De Chiara (V); Viscardi (V); Iarocci (V)
Spettatori: 1300

Giuseppe Pio di Cianno

La 15ª giornata
Jesina - Castelfidardo 0-2
Matelica - Recanatese 1-0
Monticelli - Olympia Agnonese 0-0
Nerostellati - San Nicolò 3-3
Pineto - L’Aquila 1-1
San Marino - Avezzano 0-3
Sangiustese - Fabriano Cerreto 2-1
Vastese - Campobasso 4-0
Vis Pesaro - Francavilla 0-1

La classifica: 38 Matelica; 34 Vis Pesaro; 33 Vastese; 29 Avezzano; 24 Campobasso; 23 Francavilla, Sangiustese; 22 Castelfidardo, Pineto, L’Aquila; 21 San Marino; 17 Jesina; 15 Olympia Agnonese, San Nicolò; 10 Recanatese, Fabriano Cerreto; 8 Monticelli; 4 Nerostellati.

Guarda le foto

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi