Casalbordino, una mattinata in classe nella ’scuola senza zaino’ - Da tre anni positiva sperimentazione al Ridolfi-Zimarino
CHIUDI [X]
 

Casalbordino, una mattinata in classe nella ’scuola senza zaino’

Da tre anni positiva sperimentazione al Ridolfi-Zimarino

Da tre anni gli alunni della scuola primaria di Casalbordino, istituto comprensivo Ridolfi-Zimarino, vanno a "scuola senza zaino". Una modalità innovativa di insegnamento per la scuola primaria che l'istituto guidato dal dirigente Livio Tosone ha accolto su impulso di un gruppo di insegnanti che erano entrate in contatto con la rete di senza zaino [LA RETE - CLICCA QUI].

In queste classi, che a Casalbordino oggi sono sei, tre (dalla prima alla terza) di Miracoli, oggi nella sede del commerciale, e tre (sempre dalla prima alla terza) nella sede nel centro del paese, ci sono tante differenze rispetto ad una classe canonica. Dalla disposizione dei banchi alla gestione delle lezioni e poi le modalità proprie di insegnamento e le responsabilità affidate ai ragazzi. Tutto, spiegano insegnanti, dirigente e genitori, per favorire nel miglior modo possibile, lo sviluppo dei bambini.

Per scoprire da vicino la scuola senza zaino siamo andati, in una normale mattinata di attività didattiche, a visitare la scuola di Casalbordino.

Guarda il video Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti


Video - A Casalbordino la scuola senza zaino

Una giornata nelle classi 'senza zaino' di Casalbordino. Le interviste al dirigente scolastico Livio Tosone, alla coordinatrice del progetto, ai bimbi della scuola di Miracoli e alla rappresentante dei genitori Barbara Spallanzani - Di Giuseppe Ritucci



 

     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi