Con il Castelfidardo una sfida al cardiopalma ma la Vastese vince e continua a volare - La Vastese va sotto e poi rimonta. Nel finale Camerlengo para un rigore
 
Vasto   Sport 19/11

Con il Castelfidardo una sfida al cardiopalma ma la Vastese vince e continua a volare

La Vastese va sotto e poi rimonta. Nel finale Camerlengo para un rigore

La Vastese vince e fa festa all'AragonaLa Vastese vince ancora. Soffre, sbaglia un rigore e va sotto. Poi, con tanta forza di volontà riesce a ribaltare la contesa e poi, nel finale, vive attimi da brividi. Dopo l'errore dal dischetto di Cristaldi nel primo tempo c'è il gol degli ospiti. Poi Cristaldi e Fiore ribaltano il risultato e nel finale Camerlengo para il rigore di Minella con l'arbitro che decreta la fine della partita mentre l'attaccante ospite sta ribattendo in rete. Finisce 2-1 per la Vastese che continua a volare in classifica. I biancorossi sono saldi al terzo posto alle spalle di Matelica e Vis Pesaro con 6 lunghezze di vantaggio sull'Avezzano e sul Campobasso.

La partita. Prima del calcio d’inizio le due squadre osservano un minuto di raccoglimento in ricordo del papà del direttore sportivo Francesco Micciola, scomparso in settimana mentre i tifosi biancorossi danno segno della loro vicinanza al diesse consegnandogli un mazzo di fiori. La sfida è subito piacevole con le due squadre che provano a proporsi in avanti per cercare di sbloccare subito la partita. La Vastese è subito pericolosa in avanti quando, su calcio di punizione di Fiore, Stivaletta colpisce di testa a due passi dalla porta marchigiana ma Bottaluscio è miracolos nella respinta. Tre minuti dopo il Castelfidardo approfitta dell’errore a centrocampo di Pizzutelli per lanciare Minella in contropiede trovando però la chiusura difensiva di Bagaglini. Al 15’ primo episodio chiave della partita. Fiore viene atterrato in area da Ghiani e l’arbitro, tra le proteste dei marchigiani, concede il calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta Cristaldi che però spara a lato. La Vastese prova a reagire subito e si propone in verticale con Fiore che entra in area e per un soffio non riesce a beffare il portiere ospite che esce e blocca in due tempi. Al 23’ altra occasione biancorossa con lo strappo di Stivaletta in mezzo al campo con la palla per Fiore che crossa in area e Cristaldi che viene anticipato da un difensore ospite. Al 31’ ancora un’azione del Castelfidardo, con la palla colpita da Minella che finisce in rete, viene fermata per fuorigioco dal direttore di gara. I biancorossi ripartono velocemente con la palla che arriva a Fiore, il capitano biancorosso crossa e trova Cristaldi che svetta di testa ma manda a lato. Si torna nella metà campo Vastese e, al 33’, ci vuole un super intervento di Camerlengo per respingere il colpo di testa di Minella sul cross di Massi. Sulla ribattuta la palla arriva sui piedi di Pigini che però non centra lo specchio. Le azioni della Vastese passano tutte dalla fascia destra e dai piedi di Nicola Fiore. Al 36’ l’ennesimo cross del numero 10 vastese arriva sui piedi di De Feo che però si fa prendere dalla fretta e calcia di prima ma a lato. Dopo tante occasioni sciupate dalla Vastese a passare sono gli ospiti. Al 43’ il velenoso tiro di Calabrese da dentro l’area viene smanacciato da Camerlengo, finisce sul palo e poi in rete per l’1-0 marchigiano, risultato con cui le due squadre vanno negli spogliatoi.

Si torna in campo e la Vastese prova subito a rendersi pericolosa con Cristaldi che entra in area ma, nel rientrare verso il centro si fa anticipare da un difensore avversario. Al 9’ Cristaldi si fa perdonare l’errore dal dischetto portando la Vastese al pareggio. Stivaletta, dopo una progressione, lo serve in area, il suo primo tentativo viene respinto da Bottaluscio direttamente sui suoi piedi e la palla finisce in rete per l’1-1. Al 18’ ancora biancorossi pericolosi su calcio d’angolo con il colpo di testa di Bagaglini che però va a lato. Un minuto dopo ancora un brivido per la retroguardia marchigiana sull’asse Stivaletta-Cristaldi. Il centrocampista galoppa sulla destra e serve l’attaccante che, tutto solo, non riesce ad angolare la conclusione trovando la parata dell’estremo difensore ospite. Al 21’ Stivaletta fa tutto da solo, recupera palla a centrocampo e avanza concludendo poi da fuori  ma Bottaluscio blocca sicuro. Al 22’ punizione a due nell’area biancorossa perché Camerlengo blocca con le mani un retropassaggio di un compagno. Il tiro di Grazioso viene però ribattuto dalla barriera e poi, dopo una fase convulsa, la Vastese riesce a liberare l’area. Al 35’ la Vastese va in vantaggio. Leonetti, con un’azione caparbia, conquista un calcio di punizione a pochi metri dal limite dell’area. Sulla palla va lo specialista Nicola Fiore che pennella una traiettoria che non lascia scampo a Bottaluscio. Palla in rete e l’Aragona che, dopo 80 minuti di sofferenza, può esplodere di gioia.

Camerlengo sceglie l'angolo giusto e para il rigore a MinellaMa a tempo scaduto c’è l’ultimo episodio da moviola. Il direttore di gara concede un rigore al Castelfidardo a tempo scaduto per un fallo di mano di un biancorosso. Sul dischetto si presenta Minella, Camelengo respinge ma l’arbitro fischia la fine mentre l’attaccante marchigiano sta ribattendo in rete. I vastesi esultano, i marchigiani protestano. Ma la Vastese vince 2-1 e corre a festeggiare sotto la curva.

Vastese – Castelfidardo 2-1
(43’ Calabrese, 9’st Cristaldi, 35’st Fiore)
Vastese: Camerlengo, Iodice, De Chiara, De Feo, Amelio, Bagaglini, Stivaletta (40’st Iarocci), Pizzutelli (44’st Lucciarini), Cristaldi (24’st Bittaye), Fiore (46’st Viscardi), Leonetti. Panchina: Coppola, Casciani, Napolitano, Colitto, Alberico. Allenatore: Colavitto
Castelfidardo: Bottaluscio, Massi, Ghiani, Trillini, Borgese, Giovagnoli, Mantini (40’st Giannantonio), Pigini, Calabrese (25’st Montagnoli), Grazioso, Minella. Panchina: Falcetelli, Di Sabato, Mihaylov, Savino, Torresi, Burini, DI Natale. Allenatore: Vagnoni
Arbitro: Campobasso di Formia (Rinaldi di Policoro e Portella di Frattamaggiore)
Ammoniti: Calabrese, Leonetti, Bagagalini.

La 13ª giornata
Avezzano - San Nicolò 5-1
Jesina - Francavilla 1-2
Matelica - L’Aquila 2-1
Monticelli - Fabriano Cerreto 0-1
Pineto - Campobasso 1-1
San Marino - Recanatese 1-0
Sangiustese - Nerostellati 2-0
Vastese - Castelfidardo 2-1
Vis Pesaro - Olympia Agnonese 1-0

La classifica: 34 Matelica; 31 Vis Pesaro; 29 Vastese; 23 Avezzano, Campobasso; 20 L'Aquila, San Marino, Pineto; 19 Francavilla, Sangiustese; 18 Castelfidardo; 17 Jesina; San Nicolò; 11 Olympia Agnonese; 10 Recanatese; 10 Fabriano Cerreto; 6 Monticelli; 2 Nerostellati.

Guarda le foto

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Commenti




 

     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi