Stefano Ramundo della Vasto Ring è campione interregionale di pugilato - Il pugile vastese dedica il successo allo zio prematuramente scomparso
 
Vasto   Sport 13/11

Stefano Ramundo della Vasto Ring è campione interregionale di pugilato

Il pugile vastese dedica il successo allo zio prematuramente scomparso

Stefano RamundoImportante affermazione per Stefano Ramundo che ieri a Celano ha conquistato il titolo di Campione interregionale Abruzzo-Molise di pugilato nella categoria èlite senza casco al limite dei 64 kg. L’atleta della Vasto Ring, con 57 match all’attivo, di cui 20 senza casco, ha conquistato così il pass per le finali assolute di Gorizia in cui dovrà confrontarsi con i vincitori delle altre regioni italiane.

Come sono andati i match che hai disputato a Celano?
Nella prima sfida ho affrontato un avversario di Roseto, era molto ostico con diversi incontri vinti per ko nel suo curriculum. Quando veniva avanti riuscivo a mandarlo a vuoto e poi contrattaccare. Nella sfida di domenica ho affrontato un avversario di Avezzano ed ho dovuto cambiare tattica perchè mi aspettava quindi sono stato io ad attaccare.

Per arrivare pronto a questo appuntamento come ti sei preparato?
Ho curato alimentazione, preparazione atletica e tecnica svolgendo anche due sedute di allenamento al giorno. Purtroppo quest’estate ho potuto fare solo tre match di preparazione perchè le opportunità erano sempre molto lontane da Vasto. Ma avevo molta voglia di riscatto perchè due anni fa mi ero infortunato proprio durante questa competizione, l’anno scorso le cose non erano andate per il verso giusto e mi hanno portato via ingiustamente la vittoria. Ma con tanta perseveranza quest’anno è stata mia. 

Quali saranno i tuoi prossimi appuntamenti?
Intanto ci sarà questa fase nazionale a dicembre, sarà anche quello un appuntamento molto duro. E poi penso di passare nel settore del professionismo, ho diversi contatti e stiamo valutando quale sia la migliore opportunità. 

Hai qualche dedica particolare per questo successo?
Dedico questa vittoria alla mia famiglia, alla mia ragazza e all’azienda per cui lavoro che mi ha concesso i giorni di ferie necessari per poter partecipare. Un pensiero speciale voglio dedicarlo a mio zio che, nella notte tra sabato e domenica, ci ha lasciati prematuramente a 60 anni. Sono salito sul ring anche per lui. E poi la dedica a tutta la Vasto Ring, abbiamo riportato con tanta fatica e passione la nobile arte in città e i risultati stanno arrivando. Quest’anno anche il mio compagno Stefano Ronzitti è andato molto bene. Nonostante abbia solo 8 match all’attivo è riuscito a diventare vice campione regionale youth nella categoria 64kg.. Stiamo andando bene e continueremo così. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi