Problema di caduta dei capelli? Loro l’hanno risolto partendo dalla nostra analisi del capello - Il metodo della Farmacia Di Nardo di San Salvo
 

Problema di caduta dei capelli? Loro l’hanno risolto partendo dalla nostra analisi del capello

Il metodo della Farmacia Di Nardo di San Salvo

Ciao sono la dottoressa Ilenia Monopoli ed oggi voglio parlarti di caduta dei capelli.

Ma questa volta non sarò io a farlo, quindi lascerò la parola ai miei clienti.

Perchè, come dice un famoso detto,

"chi si loda si sbroda..."

  

 

 

 

  

 

 

A questo punto ti chiederai: ma come hanno fatto queste persone ad ottenere questo risultato?

Bene, cercherò di spiegartelo...

Sai perché ho deciso di parlarti di tutti loro?

Perché, pur non conoscendosi, hanno qualcosa che li lega...

Cosa hanno in comune?

La caduta dei capelli e la sofferenza che questa caduta gli provoca. 

Sì, perché che si tratti di donne o di uomini, di giovani o adulti,

il problema della caduta genera in tutti la stessa preoccupazione.

Tutti hanno la stessa paura:

perdere i capelli.

Perché i capelli sono importanti: sono la cornice del nostro viso e soprattutto ci danno sicurezza.

Gli uomini con i capelli si sentono più giovani.

Le donne più affascinanti.

E i giovanissimi, ragazzi o ragazze, si sentono uguali ai loro coetanei.

Oggi chi ha un problema di caduta ha due possibilità:

può scegliere di non fare niente, e spesso purtroppo questa è la strada che molti scelgono,

oppure può cercare una soluzione al problema.

Ecco, queste persone hanno deciso di fare qualcosa,

hanno agito, hanno iniziato un percorso.

Si sono date da fare per risolvere il loro problema e lo hanno fatto superando lo scetticismo e i giudizi delle persone a loro vicine.

Sì, perché purtroppo chi decide di non fare niente invece di risolvere il problema è "vittima" dell'opinione altrui.

Non ti è mai capitato di dover prendere una decisione e di essere influenzato da qualcuno?

Spesso non agiamo perché abbiamo paura di essere criticati.

Ci sentiamo "stupidi" perché dobbiamo giustificare ciò che per noi è importante mentre per gli altri è una cavolata.

Quanti uomini si sentono dire: "Stai perdendo i capelli? Che sarà mai, è normale! Non ti far fregare soldi, tanto non c'è niente da fare".

Quante donne si sentono dire dai mariti che sono fissate. Che vedono un problema dove non c'è. Che si stanno solo facendo "truffare".

Quanti hanno iniziato un trattamento e non lo dicono perché si sentono "stupidi".

Per tutti questi motivi, agire non è scontato.

Quindi, ammettere di avere un problema e decidere di fare qualcosa per risolverlo è già una grande conquista.

Queste persone lo hanno fatto. Sono andate oltre i pregiudizi.

Si sono date da fare.

Ma, attenzione... agire non basta.

Come si risolve un problema di caduta?

Con la COSTANZA.

Perché?

Perché qualsiasi trattamento per i capelli, per dare i suoi frutti, deve essere fatto per almeno tre mesi. Il ciclo di vita del capello infatti dura 3 mesi, perciò prima di allora nessun miglioramento è visibile.

Ecco un'altra cosa che lega queste storie:

tutti loro hanno seguito con costanza il trattamento prescritto.

Antonio, sapeva che i capelli persi erano irrecuperabili, erano andati.

Ma aveva un obiettivo: arrestare la caduta, salvare i capelli che erano ancora "in vita".

La sua forza è stata la costanza.

Non ha mai interrotto il trattamento ed è riuscito a raggiungere il suo obiettivo.

 

Non tutti però hanno il pregio della costanza...

Rita, che aveva un problema di caduta da stress, inizialmente non ha seguito il trattamento con il giusto impegno.

Eppure ha riconosciuto il problema. Ha agito. Si è data da fare per trovare la soluzione.

Ma, allo stesso tempo, aveva un limite che le impediva di raggiungere l'obiettivo... non riusciva ad essere costante.

Per questo ha scelto di farsi seguire. Periodicamente veniva a fare una visita di controllo per vedere come stava andando il trattamento.

La visita di controllo l'ha spinta non solo ad andare avanti ma ad impegnarsi. A raddrizzare il tiro. Ad aggiustare ciò che non funzionava nel trattamento.

Rita ha riconosciuto e ammesso le sue "colpe".

Ha corretto il suo approccio al trattamento.

Ha capito che se voleva risolvere davvero il problema doveva impegnarsi.

La riuscita del trattamento dipendeva solo da lei.

Quando ha capito questo ed ha iniziato a seguire il trattamento con costanza è riuscita a risolvere il suo problema.

 

Allo stesso tempo, il trattamento per essere efficace deve essere adeguato al problema.

Ma tutti i trattamenti per i capelli portano i loro frutti solo dopo 90 giorni, poiché il ciclo di vita del capello dura 3 mesi.

Prima di allora è impossibile valutare l'efficacia o meno del trattamento. Questo significa che tu non puoi sapere se il trattamento che hai scelto è giusto prima di tre mesi.

E se la situazione nel frattempo peggiorasse?

Chi ti assicura che un trattamento giusto per gli altri sia giusto anche per te?

L'analisi del capello.

Ecco la terza cosa che accomuna queste storie.

Tutte queste persone sono partite dalla nostra analisi del capello e hanno avuto la possibilità di

1. essere seguiti. Chi inizia a seguire un trattamento sa che è lui a dover prendersi cura dei suoi capelli, ma sa anche di non essere mai lasciato solo. Le visite di controllo vengono fissate proprio per dare una nuova spinta e una motivazione in più ad andare avanti.

2. aggiustare il tiro. Tutti i controlli, successivi al primo, permettono di monitorare ciò che va e ciò che non va e di migliorare di volta in volta il trattamento.

3. agire in modo corretto. Fare l'analisi prima di iniziare il trattamento, permette di andare ad agire da subito sul problema specifico.

Ma, concretamente, in cosa consiste l'analisi del capello? Cosa hanno fatto queste persone durante la loro prima visita?

La prima analisi dura un'ora circa e si divide in tre fasi.

    - La prima fase: il colloquio.

Per spiegarti meglio in cosa consiste e perché viene fatto il colloquio, ti racconto la storia di Francesco.

La prima volta che Francesco è arrivato in farmacia non lo conoscevo, avevo bisogno di avere delle informazioni su di lui. Per questo durante la prima parte della visita abbiamo avuto un colloquio conoscitivo, durante il quale gli ho fatto un po’ di domande.

Ci sono delle domande che durante il colloquio faccio sempre e che ho fatto anche a Francesco la prima volta che ci siamo visti...

Gli ho chiesto perché aveva deciso di fare l'analisi, quando aveva iniziato ad avere problemi di caduta e da quanto si portava dietro quel problema. Gli ho anche chiesto di descrivermi un po' la sua caduta.

Volevo sapere se aveva già seguito qualche trattamento per arrestare la caduta e se aveva riscontrato dei miglioramenti.

Francesco in quell'occasione mi ha spiegato che si portava dietro quel problema già da un po' di tempo, che aveva seguito vari trattamenti senza riuscire mai a trovare la soluzione giusta e che era stanco.

Stanco di tutti quei tentativi andati a vuoto.

Quando gli ho chiesto cosa si aspettasse dal trattamento, lui mi ha detto che desiderava tanto tornare ad usare il suo amato gel per i capelli...

 

Il colloquio e queste domande mi servono per far venir fuori le esigenze e i desideri delle persone.

     - La seconda fase: l'analisi oggettiva con l'ausilio degli strumenti.

Questo è il "momento della verità". Gli strumenti tecnici mi permettono di valutare oggettivamente lo stato di salute dei capelli.

Durante questa fase appoggio la telecamera (dermatoscopio) sulla testa del cliente e vado ad osservare da vicino il cuoio capelluto. Questa fase genera sempre molta attenzione perché osservo il capello da vicino.

Capita spesso che durante l'osservazione vengo bombardata di domande, ma con Antonio, non è andata proprio così...

Antonio è una persona molto taciturna e riservata. Soffriva da tanti anni di caduta, e quella non era la sua prima analisi...

Era abituato a vedere il suo cuoio capelluto e conosceva bene la sua situazione.

Oltre ad un problema di caduta costante, Antonio aveva un forte diradamento e sapeva che i capelli persi non sarebbero mai ricresciuti...

Però nonostante questo è riuscito a raggiungere il suo obiettivo, infatti…

 

Questa è l'immagine di un cuoio capelluto diradato che riesco a vedere attraverso la telecamera.

 

Questa è l'immagine di un capello visto dal microscopio:

   

    - La terza fase: le soluzioni.

Al termine dell'analisi inizio a parlare ai miei clienti del trattamento.

Ogni problema di caduta necessita di un trattamento specifico.

Naturalmente, se la situazione appare critica, noi consigliamo sempre un dermatologo di fiducia a cui rivolgersi, perché ci sono delle situazioni che richiedono l'intervento del medico.

Molto spesso al termine di un percorso ho il piacere di vedere i miei clienti felici, soddisfatti. Come è successo per Marzia…

 

Ecco i motivi per i quali queste persone ci hanno scelto:

1. Le nostre testimonianze sono fatte da persone vere. 
2. Non siamo legati a nessun marchio. Può capitare che alcuni centri si affidino a degli esperti esterni che lavorano per determinate aziende. Quindi consigliano solo i prodotti di quel marchio, senza tener conto del problema e della reale efficacia del prodotto per il problema. Noi non apparteniamo a nessuna azienda quindi offriamo solo il prodotto che reputiamo giusto, indipendentemente dal marchio.
3. Collaboriamo con i dermatologi. Conosciamo i nostri limiti. Ti diciamo con chiarezza fino a dove possiamo arrivare, noi non siamo medici, ma siamo dei farmacisti ben coscienti di non poter risolvere ogni tipo di caduta. Per questo collaboriamo con i dermatologi ai quali ci rivolgiamo in caso di caduta grave.

Proprio perché:
1. conosciamo il problema e la sofferenza che ti causa.
2. Sappiamo che quando pensi di iniziare a fare qualcosa per risolverlo, poi ci ripensi perché ti senti "stupido".

A differenza di chi ti critica, noi vogliamo difendere la tua esigenze, vogliamo che inizi a fare qualcosa per te senza sentirti "stupido"…

per questo abbiamo deciso di lanciare

A partire da oggi, fino al 30 Novembre, la nostra analisi del capello (del valore di 20€) è in omaggio.

Attenzione!

L'analisi è gratuita e non comporta nessun obbligo d'acquisto.

So che stai pensando che questa è la solita fregatura... ma questa volta non è una trappola.

1. Non avrai nessun obbligo d'acquisto dei prodotti.
2. Solo se ce ne sarà bisogno ti sarà indicato un trattamento.
3. Tutte le eventuali indicazioni per il trattamento ti saranno fornite in cabina, lontano dal registratore di cassa.
4. Nessuno ti accompagnerà al banco di vendita una volta uscito dalla cabina.
5. Al termine dell'analisi avrai solo un foglio d' indicazione. Noi ti chiediamo di dormirci su e acquistare i prodotti solo il giorno dopo.
6. Se deciderai di iniziare il trattamento potrai acquistare da noi o dalla tua farmacia di fiducia.

Se deciderai di iniziare il trattamento ricordati però che potrebbe essere un percorso lungo, che ti richiederà impegno e costanza.

Se vuoi iniziare a prenderti cura dei tuoi capelli parti dall’analisi, noi siamo qui per aiutarti.

 

Come fai a prenotare l’analisi del capello?

Chiama il numero 0873547778 e fissa il tuo appuntamento.

Il giorno dell'appuntamento porta con te la foto del buono e mostrala alla dottoressa con cui farai l’analisi.

 

CODICE COUPON: FDN 004

 

 Dr. Angelo Labrozzi

Commenti




 

     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi